Giovedì, 18 Luglio 2024
Eventi

Nasce larivistaculturale.com

Un restauro razionalista, arredi minimal e un nocciolo colorato nascosto. E’ la sede fiorentina di una nuova testata online, nata sulle ceneri di una bottega artigiana. La redazione di via Boccaccio 50D ospiterà opere d’arte, letture, screening e un book club

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Nasce a Firenze LaRivistaCulturale.com, testata online con la mission di diffondere la cultura delle scienze umane e sociali, offrendo una tribuna alla ricerca in ambito di antropologia, etnografia, sociologia, letteratura, storia e filosofia in modo non convenzionale. E contribuendo così a combattere le imperanti fake news sul loro stesso terreno: la Rete. La "redazione condivisa", pensata come spazio di coworking, mostre e iniziative di approfondimento, aprirà ufficialmente i battenti giovedì 30 marzo in via Boccaccio 50D rosso (zona Cure). Alle ore 18 cocktail party / vernissage della mostra fotografica "Bernardo Ricci Armani, un fotografo in viaggio". La mostra, che resterà visitabile fino al 30 giugno 2017 con accesso libero, è una sorta di diario di viaggio dell'autore e raccoglie una serie di scatti selezionati da LaRivistaCulturale.com La testata, infatti, è particolarmente attenta alla scelta delle immagini, complementari ai concetti analizzati negli articoli. LaRivistaCulturale.com nasce come evoluzione del blog personale di Melissa Pignatelli, antropologa e giornalista culturale. La sede è a Firenze, ma la copertura è nazionale e internazionale. La formula di distribuzione, esclusivamente online, e l'alta selezione dei contenuti, con una particolare attenzione per gli enti di ricerca, i musei, le case editrici universitarie, gli archivi e le fondazioni, hanno reso credibile il progetto, sostenuto da un crowdfunding permanente. Ma LaRivistaCulturale.com non è solo un giornale online: l'obiettivo complessivo della startup editoriale è quello di "creare delle reti fatte di persone - dichiara Melissa Pignatelli - per riportare la cultura al centro della scena, attraverso un luogo digitale (LaRivistaCulturale.com) e un luogo fisico (lo spazio in via Boccaccio), dove chi ha trovato interessanti gli articoli possa ritrovarsi e condividere di persona, anziché in maniera mediata". L'intervento di ristrutturazione, eseguito dal giovane architetto Francesco Busi, è un restauro architettonico estremamente conservativo e allo stesso tempo profondamente rivoluzionario. Lo spazio artigianale è stato convertito in sede culturale valorizzando le caratteristiche pre-esistenti del luogo. I numerosi denti, le nicchie e gli scansi di cui viveva il laboratorio sono stati pareggiati in favore di armadiature e librerie. La razionalità dell'intervento risalta anche dalle scelte cromatiche: in un ambiente completamente bianco risaltano solo i pavimenti - ridipinti e recuperati - e il bagno, unico nocciolo colorato dello studio, riorganizzato sfruttando elementi preesistenti o addirittura scarti abbandonati dall'artigiano ex proprietario. Il risultato è quello di un recupero di un ambiente industriale/artigianale coerente con la funzione di spazio culturale. Pronto ad ospitare mostre, letture, seminari e un book club per approfondire gli argomenti presentati dalle notizie. La redazione sarà aperta a cittadini, enti, istituti culturali interessati ai temi di attualità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce larivistaculturale.com
FirenzeToday è in caricamento