Life, art, cinema: i grandi artisti di ieri e di oggi nei documentari de La Compagnia

I grandi artisti di ieri e di oggi, per tutto il mese di luglio, sono i protagonisti dei documentari de La Compagnia. Dai capolavori custoditi nei Musei Vaticani, Uffizi e National Gallery, alla collezione Peggy Guggenheim, fino alla street art di Banksy, alle opere irriverenti di Maurizio Cattelan e la spiritualità di Marina Abramović.

L'arte sarà la protagonista assoluta della programmazione di film del cinema La Compagnia nel mese di luglio. Dai tesori custoditi nelle più importanti pinacoteche – come i Musei Vaticani a Roma, gli Uffizi di Firenze, la National Gallery a Londra – all'arte di Michelangelo e Raffaello - raccontata per immagini in 3D - all'impressionismo di Claude Monet, fino alle collezioni di Peggy Guggenheim, per arrivare ad esponenti di punta dell'arte contemporanea, come Banksy, Maurizio Cattelan e Marina Abramović: sono questi alcuni dei temi al centro della rassegna Life, Art, Cinema, in programmazione per tutto il mese di luglio al Cinema La Compagnia.

Dopo il documentario Destination Florence, prodotto da Rai.Com, rivolto ad un pubblico di turisti, per la divulgazione delle bellezze storico-artistiche della città di Firenze, La Compagnia apre le porte del cinema a tutti coloro che vogliono conoscere da vicino i segreti dell'arte, di ieri e di oggi, con una programmazione di documentari che propone un approfondimento su importanti collezioni internazionali e biografie di artisti celebri.

Film in programma

National Gallery, di Frederick Wiseman, 2014, durata: 180 min. V.O. ENG SOT. ITA

Uno dei più grandi documentaristi viventi si confronta con uno dei musei più importanti del pianeta con la consapevolezza che le opere non sono materia statica, ma una porzione espressiva dello spazio, al pari della scelta narrativa di un autore.

Sabato 1, ore 16.00
Domenica 2, ore 19.00
Martedì 4, ore 16.00
Sabato 22, ore 16.00

Peggy Guggenheim: Art Addict, di Lisa Immordino Vreeland, (2015, durata: 80 min. V.O. ENG SOT. ITA)

Al centro del documentario l’eccentrica e carismatica ereditiera americana Peggy Guggenheim, che ha fatto del collezionismo una ragione di vita. Nel film anche una lunga intervista inedita, rilasciata da Peggy Guggenheim alla collezionista e biografa Jaqueline B.Weld.

Sabato 1, ore 19.00
Domenica 2, ore 17.00
Sabato 15, ore 17.00
Giovedì 20, ore 17.00
Venerdì 21, ore 19.00

Raffaello. Il principe delle arti (3D), di Luca Viotto (2017, durata: 90 min. V.O. ITA).

Venti location e settanta opere, riprese in 3D e Ultra HD, sono protagoniste della suggestiva prima trasposizione cinematografica mai realizzata sul noto esponente della pittura barocca italiana: Raffaello Sanzio. A fare da Cicerone, tre grandi storici dell’arte: Antonio Paolucci, Vincenzo Farinella e Antonio Natali.

Sabato 1, ore 21.00
Martedì 4, ore 19.00

Maurizio Cattelan: Be Right Back, di Maura Axelrod (2016, durata: 95 min. V.O. ENG SOT. ITA)

Maura Axelrod realizza nel film il racconto della vita e della straordinaria carriera di una delle personalità più geniali e irriverenti del nostro tempo: Maurizio Cattelan. Nel documentario l’artistA padovano viene raccontato dal critico d’arte Massimiliano Gioni, oltre che da galleristi, amici, ex fidanzate e personaggi illustri del mondo dell’arte.

Martedì 4, ore 21.00
Mercoledì 5, ore 19.00
Venerdì 7, ore 17.00
Venerdì 21, ore 17.00
Domenica 23, ore 21.00

Io, Claude Monet, di Phil Grabsky (2017, durata: 87 min. V.O. ITA)

Un viaggio alla conoscenza di uno dei fondatori dell'Impressionismo, nei luoghi che lo hanno ispirato, attraverso le immagini di decine di opere, riprese in alta definizione .A partire dagli scritti di Monet (Parigi, 1840 – Giverny, 1926), il film rivela i dissidi interiori dell'artista, la sua depressione e i momenti di euforia creativa, offrendone un ritratto complesso e al tempo stesso commovente.

Mercoledì 5, ore 17.00
Giovedì 6, ore 19.00
Venerdì 7, ore 21.00
Mercoledì 19, ore 19.00
Giovedì 20, ore 21.00
Domenica 23, ore 19.00

Musei Vaticani (3D), di Marco Pianigiani, (2014, durata: 65 min. V.O. ITA).

I Musei Vaticani appaiono nel film in modo del tutto inedito. Opere di inestimabile valore sono riprese fin nei dettagli più nascosti dalle telecamere in altissima definizione (Ultra HD e 4K) grazie alle più avanzate tecniche di dimensionalizzazione. Una guida d'ccezione, lo storico dell’arte Antonio Paolucci, porta lo spettatore alla conoscenza degli spazi museali, tra i più importanti del pianeta.

Giovedì 6, ore 21.00
Venerdì 7, ore 19.00
Sabato 8, ore 17.00
Mercoledì 19, ore 17.00
Giovedì 20, ore 19.00
Venerdì 21, ore 21.00

Firenze e gli Uffizi (3D 4K), di Luca Viotto, 2015, durata: 95 min. V.O. ITA

Il documentario è un viaggio multidimensionale e multisensoriale nel Rinascimento, attraverso le sue bellezze più rappresentative. Ad essere rappresentati nel film sono i luoghi simbolo di Firenze dalla Cappella Brancacci al Museo del Bargello che ospita il David di Donatello, con alcune parti inedite come lo svelamento del restauro dell’Adorazione dei Magi di Leonardo, assente dagli Uffizi dal 2011.

Sabato 8, ore 19.00
Domenica 9, ore 17.00

Banksy Does New York, Chris Mourkabel (2014, durata: 79 min. V.O. ENG SOT. ITA).

Street artist dall'identità sconosciuta, Banksy annuncia nel novembre del 2013 di voler passare un mese a New York per creare un’opera al giorno in ognuno dei quartieri della città. La telecamera insegue l'artista per le vie della Grande Mela, ritraendo il tumulto generato dalla sua dichiarazione.

Sabato 8, ore 21.00
Domenica 9, ore 19.00
Martedì 11, ore 17.00
Martedì 18, ore 19.00
Domenica 23, ore 17.00

Ulay, di Damjan Kozole (2013, durata: 91 min. V.O. ENG SOT. ITA).

Pioniere della body art negli anni ‘70 assieme a Marina Abramović, con la quale ha spinto il potenziale espressivo del corpo umano fino ai suoi limiti, Frank Uwe Laysiepen, in arte Ulayi, nel 2009 si trova a Lubiana per girare un film. Il progetto subisce una vigorosa sterzata quando all’artista venne diagnosticato il cancro. Ulay decide allora di girare il mondo con una troupe e ritrovare le persone e i luoghi più importanti della sua vita, continuando a esplorare se stesso e la nuova condizione del suo corpo.

Martedì 11, ore 19.00
Mercoledì 12, ore 17.00
Martedì 18, ore 21.00

Michelangelo. Amore e morte, di David Bickerstaff (2017, durata: 91 min. V.O. ITA). 

Immerso nella sua arte, brusco e solitario, complesso e fragile, assolutamente geniale. Il film propone un ritratto inedito di Michelangelo Buonarroti (1475-1564), uno dei giganti del Rinascimento italiano.

Martedì 11, ore 21.00
Mercoledì 12, ore 19.00
Venerdì 14, ore 17.00
Sabato 22, ore 21.00

The Space in Between. Marina Abramović and Brazil (di Marco Del Fiol, 2016, durata: 97 min. V.O. ITA).

Personaggio magnetico e carismatico, Marina Abramović va alla ricerca di nuovi stimoli creativi e parte per conoscere le comunità religiose del Brasile e fare esperienza dei rituali sacri, per svelarne il processo creativo. Un road movie e al tempo stesso uno spiritual thriller, capace di parlare al cuore dello spettatore e al suo bisogno di spiritualità.

Venerdì 14, ore 19.00
Sabato 15, ore 21.00
Domenica 16, ore 19.00
Martedì 18, ore 17.00
Sabato 22, ore 19.00

San Pietro e le basiliche papali di Roma (3D). di Luca Viotto (2016, durata: 80 min. V.O. ITA).

Un tour cinematografico con punti di vista inediti e riprese mai realizzate prima. San Pietro, San Giovanni in Laterano, Santa Maria Maggiore, San Paolo Fuori le Mura e le opere d’arte che custodiscono, raccontate da Antonio Paolucci, Paolo Portoghesi, Claudio Strinati e Micol Forti e introdotte dai brani di “Passeggiate Romane” di Stendhal interpretati da Adriano Giannini.

Venerdì 14, ore 21.00
Sabato 15, ore 19.00

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • 30.000 Miglia al Traguardo, il documentario sulla strepitosa partecipazione di Francesco Cappelletti alla Golden Globe Race

    • fino a domani
    • dal 24 febbraio al 1 marzo 2021
  • Documentari corti d’animazione e documentari d’autore: il programma

    • dal 12 febbraio al 12 marzo 2021

I più visti

  • Van Gogh e i maledetti, la mostra torna a Firenze

    • dal 1 agosto 2020 al 5 aprile 2021
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Sagra delle frittelle

    • dal 20 febbraio al 28 marzo 2021
  • Firenze Insolita: le passeggiate teatrali alla scoperta della storia della città

    • Gratis
    • dal 22 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Piazza della Repubblica
  • Raffaello a Firenze, la mostra a Palazzo Vecchio

    • dal 31 ottobre 2020 al 10 marzo 2021
    • Palazzo Vecchio Sala d'Arme
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento