Diritti dell'infanzia: tavola rotonda in Palazzo Strozzi

Il 2019 segnerà una importante tappa per la convenzione, approvata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989. La tavola rotonda sarà il primo momento per un confronto con esperti di vari settori e discipline sui progressi avuti, i nodi ancora da sciogliere, i nuovi scenari emersi in questi anni in tema di infanzia e adolescenza. Ingresso libero.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

I diritti dell'infanzia a trent'anni dalla convezione ONU sui Diritti dell'Infanzia e dell'adolescenza è il titolo della tavola rotonda organizzata dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi, Fondazione Istituto degli Innocenti e Gabinetto G.P. Vieusseux in programma domani (mercoledì 12 dicembre) in Sala Ferri (Palazzo Strozzi-Firenze). L’inizio è fissato alle ore 15. Dopo l’introduzione della fanfara della scuola marescialli e brigadieri dei carabinieri di Firenze e il saluto del sindaco di Firenze, Dario Nardella, ad aprire l’incontro saranno Pier Francesco Bernacchi, presidente della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, Alba Donati, presidente del Gabinetto scientifico letterario G.P. Vieusseux e Cristina Marsili Libelli, presidente della Fondazione Istituto degli Innocenti. La tavola rotonda sarà moderata da Paola Catani Gagliani, giornalista responsabile Ansa-Firenze. Gli interventi previsti sono di Erika Bernacchi, esperta in diritti per l’infanzia, Marina D’Amato, professore ordinario di sociologia (Università di Roma Tre), Beatrice Fini, direttrice editoriale area ragazzi di Giunti Editore, Daniela Sarsini, professore ordinario di pedagogia (Università di Firenze e Uil), Luciano Trovato, presidente del Tribunale per minorenni di Firenze. Ingresso libero per un incontro che sarà chiuso con l’esecuzione, in prima nazionale intorno alle 17, dell’opera per voce recitante e orchestra “Pinocchio e la sua favola” del maestro Pericle Odierna con la partecipazione straordinaria della Fanfara della scuola marescialli e brigadieri dell’arma dei carabinieri di Firenze (direttore maestro Lgt. Ennio Robbio). La voce recitante è di Corrado Oddi e l’accurata riduzione del romanzo di Carlo Collodi è a cura di Miki Belmonte, Il 2019 segnerà una importante tappa per la convenzione, approvata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989. La tavola rotonda sarà il primo momento per un confronto con esperti di vari settori e discipline sui progressi avuti, i nodi ancora da sciogliere, i nuovi scenari emersi in questi anni in tema di infanzia e adolescenza. “Faremo una prima analisi sui progressi avuti e cercheremo di individuare le aree ancora problematiche, a trent’anni dalla convenzione del 1989, ratificata dall’Italia nel maggio del 1991. Focalizzandoci principalmente sul nostro paese, al centro di tutti gli interventi ci saranno i bambini: parleremo di lavoro minorile, della partecipazione dell’infanzia, dei progressi normativi, di come sia cambiato il mondo dell’editoria infantile. Ciascuno degli specialisti che hanno accolto il nostro invito, interverranno in base alle loro esperienze e conoscenze specifiche” spiega Pier Francesco Bernacchi, presidente della Fondazione Collodi. Per informazioni: fondazione@pinocchio.it

Torna su
FirenzeToday è in caricamento