Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cure2Children: spettacolo al Verdi con Pieraccioni

"Leonardo Pieraccioni e le musiche dei suoi film" al Teatro Verdi (domenica 16 febbraio ore 17). Conduce Carlo Conti. La promessa ironica del regista: "Ci si fa anche i capelli"

 

Domenica 16 febbraio 2020 alle ore 17 presso il Teatro Verdi di Firenze la Fondazione Cure2Children Onlus presenterà uno spettacolo dal titolo: “Leonardo Pieraccioni e le musiche dei suoi film”. L’Original Soundtrack Ensemble formata da nove elementi diretta dal maestro Gianluca Sibaldi eseguirà dal vivo le colonne sonore dei film di Leonardo Pieraccioni: da “I Laureati” a “Se son Rose…”. La musica creata proprio dal Maestro Sibaldi sarà sincronizzata con le immagini dei film in modo da far rivivere allo spettatore le emozioni e le sensazioni che solo una pellicola sa dare.

A condurci in questo viaggio sarà Carlo Conti che farà raccontare al suo amico Leonardo aneddoti e curiosità dei suoi lavori cinematografici. 

Uno spettacolo unico nel suo genere dove non mancheranno sorprese e sana comicità. Leonardo Pieraccioni Carlo Conti e Giorgio Panariello sono sostenitori a tutto campo della Fondazione che non hanno mai fatto mancare il loro fattivo contributo in diverse occasioni anche durante gli spettacoli teatrali realizzati in giro dell’Italia, ospitando sempre i nostri volontari.

“Un grazie di cuore va a Leonardo Pieraccioni, Carlo Conti, Giorgio Panariello e a tutti i Volontari – spiega Roberto Valerio, consigliere della Fondazione – che solo grazie al loro fattivo supporto siamo riusciti a raggiungere e consolidare realtà sanitarie dei Paesi Emergenti dove per curare queste patologie complesse e difficili, il più delle volte, non veniva assicurata neanche una corretta diagnosi o, peggio ancora, il bambino non poteva accedere alla cura salvavita solo per ragioni economiche. Supportare Cure2Children – continua Valerio – significa contribuire all’evoluzione di un’organizzazione che è unica al mondo perché opera attraverso medici e volontari ed è stata creata e voluta da un gruppo di genitori drammaticamente segnati per sempre ma che hanno saputo sublimare la sofferenza e il dolore per la morte del proprio bambino in un messaggio universale di vita e speranza per tutti i bambini del pianeta”.

Sono tredici anni che Cure2Children porta la cura al bambino nei Paesi emergenti affetto da tumore e gravi malattie del sangue, attraverso la realizzazione dell’Unità di Trapianto di Midollo Osseo - “BMT UNIT” –, la formazione del personale medico ed infermieristico locale e la fornitura dei macchinari e dei farmaci necessari.
L’unica cura definitiva disponibile è il trapianto di midollo osseo che assicura una guarigione per oltre il 90% dei bambini con donatore familiare compatibile, è meno caro di anni di terapia di supporto, e restituisce una normale qualità di vita – salute.

I biglietti dell’evento di domenica prossima sono disponibili su Ticketone  o presso la biglietteria del Teatro Verdi a partire da 20 euro. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento