Presentazione libri "Dopo la terra" e "Morirai con un foglio in mano-storie di una telefonista"

Mercoledì 24 settembre alle ore 16,30 presso Palazzo Medici-Riccardi, Via Cavour 1, Sala Pistelli - Firenze, si presenteranno i libri: "DOPO LA TERRA" (collana di poesia Editrice Passigli anno 2012) e "MORIRAI CON UN FOGLIO IN MANO-storie di una telefonista"(Valigie Rosse Edizioni, anno 2013) dell'autrice fiorentina Alberta Bigagli.

Relazione critica di Maria Grazia Carraroli
Interviene Valerio Nardoni, editor di Valigie Rosse
Letture di Fiorella Falteri e Alessandra Vannoni, operatrici culturali
Sarà presente l'Autrice - Avremo il saluto di sue antiche colleghe

Nota dalla viva voce di Alberta Bigagli:
Io ritengo di essere un "poeta di natura". Imparai dalle frequenti e brevi narrazioni di mio padre, uomo poco scolarizzato ma vivace , il modo di osservare, conservare dentro di me le emozioni e organizzare pensiero e parola per comunicare. Ho lavorato in modo comune , ma ho fatto anche la scrittrice e mi è andata bene . Mi ha aiutato molto la laurea in psicopedagogia. Il mio sito webb si chiama "La poesia e l'ascolto", l 'Associazione che dirigo "ABBI'-Psicologia e parola poetica", il suo periodico "Voce viva". Tanti i libri, soprattutto in poesia, tanti gli "Incontri di Linguaggio Espressivo" che ho istituito a San Salvi nel '76. Tanti gli esperti che mi hanno seguito , come poeta e come ricercatrice . Vedi il curriculum sugli stessi libri. E' importante per me, più che l'eventuale riconoscimento ufficiale, la possibilità di scambio fra "la tua voce e la mia".

Parliamo di "Dopo la terra". Nel 2008, anno dei miei ottantanni, è uscito "Libertà e bisogno", breve autobiografia . Poco dopo , il libro che raccoglie gli altri , con Passigli , "Amore fu- la poesia di una vita ". Mi dovevo fermare ? Assolutamente no . Riempivo nel frattempo quadernoni neri di pagine in poesia. Nel 2012, sempre con Passigli, ne faccio una prima scelta e nasce appunto l'ultimo, per ora, libro poetico. "Amore fu" aveva avuto la prefazione di un giovane, Valerio Nardoni, "Dopo la terra" avrà la prefazione di Giuseppe Marchetti , guida del Festival internazionale di poesia di Parma . Ha un ' ottima accoglienza . Mi dicono : "stringato e essenziale". Chi ha maturato un vero rapporto con la poesia, penso io , non lo perde con l'età, ma lo intensifica.Catalogato alla Library of Congress negli USA e premiato al Contini Bonacossi di Capezzana.

Ed eccoci a "Morirai con un foglio in mano-storie di una telefonista". Quello di telefonista presso l'allora SIP, è stato il lavoro che ho svolto più a lungo (31 anni) ma non il solo. L'amico Valerio Nardoni, già nominato, mi chiede di raccontare, per lui e i giovani suoi amici della recente editrice "Valigie Rosse" di Livorno , qualcosa di particolare della mia vita . Detto e fatto . Mi procurano la prefazione , simpaticissima , della cantante Ginevra Di Marco . Mi premiano col "Premio Ciampi alla carriera" alla prima presentazione : Book Festival di Pisa del novembre 2013 . La Library of Congress di nuovo cataloga . Telefonate e lettere. Già qualcuno prepara letture sceniche. Dunque il librino piace. E intanto io mi sono liberata di antiche emozioni, rivelando ai giovani un mondo vivo che non c'è più.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • TEDxFirenze: tutte le informazioni

    • 5 dicembre 2020
  • Presentazione del libro "Economia Sentimentale" al Museo del Tessuto

    • 2 dicembre 2020
  • Il Museo fuori dal Museo, gli eventi online del museo del Novecento

    • Gratis
    • dal 28 novembre 2020 al 12 gennaio 2021
    • Museo Novecento

I più visti

  • Libri e fiori in piazza dei Ciompi: gli appuntamenti del 2020

    • dal 25 gennaio al 27 dicembre 2020
    • piazza ciompi
  • Van Gogh e i maledetti, la mostra torna a Firenze

    • dal 1 agosto al 8 dicembre 2020
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Kevin Francis Gray, la mostra a Firenze

    • dal 2 giugno al 21 dicembre 2020
    • Museo Stefano Bardini
  • "Farulli 100": cento concerti nel centenario della nascita del grande violinista

    • dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento