"Chip per 3" al Teatro La Fonte

Rassegna teatrale del Centro di Teatro Internazionale "ABBRACCI" con il Patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli prosegue con la Prima assoluta "CHIP per 3", che sta studiando la nostra attualità assurda in chiave moderna di uno sperimento sociale.

Il Tema dell'improvvisazione collettiva:
E se per ragioni di sicurezza venisse chiesto ad ognuno di noi di limitare i contatti fisici solo a 3 persone? Il difficile non sarebbe tanto scegliere se acconsentire o meno, ma forse decidere CHI vorremmo che fossero quelle tre persone. Una famiglia si riunisce per discuterne, e… la decisione non sarà così scontata! Esigenze sentimentali, pratiche, lavorative ed aziendali complicheranno ulteriormente la situazione.

"Chip per 3", il nuovo spettacolo del Centro di Teatro Internazionale, che e' uscito nella versione on-line nel periodo di epidemia. Adesso questo sperimento teatrale si svolgerà sul palcoscenico. Questa volta siamo in presenza!
Creazione e Regia: Olga Melnik
Interpreti:
Davide Papi
Marina Meoni
Samuele Batistoni
Romana Rocchino
Michele Tomai
Ilaria Mulinacci
Gianni Monini
Francesca Catarzi
Ingresso intero - 10 euro
Ridotto - 8 euro ( replica di domenica per i soci COOP)
www.centroteatro.it
E' necessaria la prenotazione per tel. 3475572347, oppure per e-mail: centroteatroint@gmail.com
*** il 22 ottobre sara' una prova aperta, a cui si può assistere con la prenotazione.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Van Gogh e i maledetti, la mostra torna a Firenze

    • dal 1 agosto 2020 al 5 aprile 2021
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Sagra delle frittelle

    • dal 20 febbraio al 28 marzo 2021
  • Firenze Insolita: le passeggiate teatrali alla scoperta della storia della città

    • Gratis
    • dal 22 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Piazza della Repubblica
  • Raffaello a Firenze, la mostra a Palazzo Vecchio

    • dal 31 ottobre 2020 al 10 marzo 2021
    • Palazzo Vecchio Sala d'Arme
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento