"Basta barbablù" diretta streaming 

  • Dove
    Diretta streaming
    Indirizzo non disponibile
    Scandicci
  • Quando
    Dal 03/12/2020 al 03/12/2020
    20:45
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

"Basta Barbablù"
3 dicembre 2020 ore 20.45
Diretta Streaming 

"Basta Barbablù" è una performance di teatro - danza ideata, diretta da Duccio Barlucchi, direttore del Teatro d'Almaviva, con Sabina Cesaroni e Isabella Quaia, in occasione della Giornata Mondiale contro il femminicidio realizzata con il patrocinio e il contributo del Comune di Scandicci.
Lo spettacolo si snoda fra la narrazione della favola di Perrault, le testimonianze di donne vittime di violenza e gli intensi fraseggi tra recitazione e danza contemporanea. 

"Basta Barbablù" vuole evadere i consueti clichè legati alla tematica del femminicidio per evocare, con il linguaggio dell'arte, storture, derive ed abissi provocati dal retaggio patriarcale nelle relazioni di genere e nell’identità stessa di maschile e femminile, per fare spazio ad una coscienza più vera e ad un'altra cultura, per donne e uomini.

L'evento verrà trasmesso in diretta streaming sui canali social del Teatro d'Almaviva e sul sito del Comune di Scandicci:
FB: https://www.facebook.com/teatroalmaviva
IG: https://www.instagram.com/teatro_tda
Per info: info@teatrodalmaviva.com

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Le opere di Jeff Koons tornano a Firenze: la mostra a Palazzo Strozzi

    • dal 1 settembre al 31 gennaio 2021
    • Palazzo Strozzi
  • Palazzo Strozzi s'illumina con l'opera di Marinella Senatore | FOTO

    • Gratis
    • dal 3 dicembre 2020 al 7 febbraio 2021
  • Maggio Musicale: un anno ricco di eventi, tra cui il concerto in piazza della Signoria

    • dal 30 agosto 2020 al 30 luglio 2021
  • Da Londra a Firenze: gli Uffizi espospongono il capolavoro di Joseph Wright of Derby

    • dal 6 ottobre 2020 al 24 gennaio 2021
    • Galleria degli Uffizi
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento