Domenica, 24 Ottobre 2021
Eventi

Firenze (ri)apre musei, teatri e biblioteche: le date e le informazioni

La tabella di marcia per la riapertura dei luoghi della cultura della città

La nuova vita della cultura fiorentina: dalla prossima settimana saranno nuovamente accessibili musei civici, teatri e biblioteche. Le sedi culturali che negli scorsi mesi hanno continuato a produrre, a fare ricerca, a sperimentare, a programmare mostre. Riapriranno al pubblico secondo le normative anti-covid vigenti.

"Non c’è segnale più incisivo in una città come quello della riapertura dei musei e teatri, veri luoghi di vita, socialità, educazione e comunità - ha sottolineato l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi -. Ci auguriamo che, pur nella cautela che richiede la situazione sanitaria, adesso possiamo guardare al futuro con più ottimismo e continuità senza quegli stop&go che hanno causato disorientamenti e impedito una programmazione non di corto respiro".

Il teatro per Firenze è molto importante, ed essendo Sacchi anche il presidente del Teatro della Toscana ha potuto spiegare, durante la conferenza stampa, le aperture e in particolare il "cartellone condiviso sul teatro".

Quando riapriranno i teatri fiorentini? Il calendario

Il Maggio Musicale Fiorentino riapre lunedì 26 aprile con il concerto di Daniele Gatti e il giorno successivo con l’opera Adriana Lecouvreur.

Chille de la Balanza riaprirà lunedì 26 con un'edizione speciale di "Siete venuti a trovarmi?" di e con Matteo Pecorini. Domenica 30 maggio evento finale di Spacciamo Culture, a conclusione del percorso di rigenerazione urbana con 10 giovani Artisti-Creativi. Nello spazio all'aperto dal 20 giugno ci sarà la nuova grande produzione de "La peste", dall'omonimo romanzo di Albert Camus.

Il Teatro della Toscana riaprirà a maggio, la Pergola il 9 maggio e Scandicci il 15. 

Teatro Cantiere Florida riaprirà al pubblico a partire dal mese di maggio, orientativamente dal 13.

Teatro del Cestello sta ultimando lavori di ristrutturazione e riaprirà nella seconda metà di maggio con tre appuntamenti: recital concerto di Donatella Alampres, Il Costruttore di valigie, e La febbre incendiaria.

Il Teatro Puccini, terminati i lavori in platea, aprirà da metà maggio a fine giugno con una programmazione di spettacoli delle compagnie residenti (Catalyst, Pupi di Stac, Entr’Arte e Centrale dell’Arte) e con ospitalità di prove di spettacoli che debutteranno all’interno della rassegna Estate Fiorentina 2021 e di saggi di scuole di danza e musical come da tradizioni negli anni di apertura del teatro. "Serviranno ancora alcune settimane di lavoro, la capienza sarà limitata" ha sottolineato l'assessore.

Il Teatro delle Spiagge simbolicamente vorrebbe aprire il 1° maggio in omaggio proprio a tutti i lavoratori dello spettacolo (repliche dal 2) con La civetta di Sciascia, nel centenario della nascita del grande scrittore siciliano, ultima produzione di Teatri d'Imbarco in collaborazione con Libera Ass.ni Nomi e Numeri contro le mafie. Il lavoro è stato registrato in teatro durante il lockdown e ha visto la partecipazione di 20 attori del panorama toscano. Nel mese di maggio ci saranno le prove per produrre l'evento-spettacolo del 27 maggio in occasione della ricorrenza della Strage dei Georgofili. L'evento, basato su una scrittura originale di Nicola Zavagli, in collaborazione con l'Associazione dei Familiari delle Vittime sarà allestito in Piazza della Signoria. Seguiranno aperture a luglio ed eventi durante l’Estate Fiorentina.

Il Teatro di Rifredi aprirà venerdì 7 maggio con lo spettacolo “Le tre verità di Cesira” di Manlio Santanelli, regia di Angelo Savelli e con Gennaro Cannavacciuolo. Repliche 8, 9,12 e13 maggio. 

Cango – Cantieri Goldonetta apre venerdì 21 maggio ore 19 con SARA SGUOTTI “SOME OTHER PLACE” Il progetto gode del sostegno di MiBACT e di SIAE nell'ambito del programma "Per Chi Crea". A seguire mercoledì 2 giugno ore 19 - giovedì 3 giugno ore 18 e ore 20 - venerdì 4 giugno ore 18 e ore 20: COB COMPAGNIA OPUS BALLET “VENTIVENTI”

L’ORT torna a suonare con tre concerti al Teatro Verdi, sabato 8 maggio e 15 maggio (i concerti saranno a pagamento). Tutte le info sulle modalità di accesso e prenotazione sul sito www.orchestradellatoscana.it. Sabato 29 maggio ci sarà il concerto “Musica Divina 2021” diretto da Beatrice Venezi.

Venti Lucenti propone da metà giugno e a settembre il Campo Estivo a Villa Bardini in collaborazione con il Maggio Musicale.

I musei fiorentini: quando e come riapriranno

Riaprono Duomo, Campanile, Cupola e museo

Cappelle Medicee, Bargello e palazzo Davanzati

Riaprono le Gallerie degli Uffizi

Per quanto riguarda i musei civici, questi apriranno da mercoledì 28 aprile, compreso sabato e domenica, con orario completo.

  • Da mercoledi 28 aprile 

Museo di Palazzo Vecchio:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica con orario 9,00 - 19,00

Giovedì con orario 9,00 – 14,00

Torre di Arnolfo:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì,sabato e domenica con orario 9,00 – 17,00

Giovedì con orario 9,00 – 14,00

Museo Novecento:

Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica, con orario 11,00 – 19,00

Giovedì con orario 11,00 – 14,00

Cappella Brancacci:

Mercoledì, giovedì e venerdì, con orario 10,00 – 17,00

  • Da venerdi 30 aprile 

Museo Stefano Bardini:

Lunedì, venerdì, sabato e domenica con orario 11,00 – 17,00

Museo del Ciclismo Gino Bartali

Venerdì e sabato con orario 10,00 – 13,00

Domenica con orario 10,00 – 16,00

  • Da Sabato 1 maggio

Cappella Brancacci/Fondazione Romano, percorso cumulativo

Lunedì e sabato con orario 10,00 – 17,00

Domenica con orario 13,00 – 17,00

Gli ingressi sono contingentati e si possono prenotare online da mercoledì 28 aprile contestualmente all'acquisto dei biglietti sul sito bigliettimusei.comune.fi.it, scrivendo a info@musefirenze.it, oppure telefonando allo 0552768224.

Nei giorni di sabato e festivi l'accesso ai musei è consentito solo previa prenotazione obbligatoria entro il giorno precedente alla visita. Nei giorni feriali i biglietti possono essere acquistati anche direttamente presso le biglietterie fisiche dei musei. 

La prenotazione è fortemente consigliata al fine di evitare di non trovare posto nell'immediato.

Le biblioteche di Firenze

In zona gialla saranno ripresi i normali servizi, anche il fine settimana, con le consuete regola dei distanziamenti, igienizzazione delle mani, misurazione temperatura, ingressi contingentati. Finora le biblioteche erano aperte con accesso alle sale studio su prenotazione mentre il fine settimana era garantito solo il prestito. Dal 26 saranno garantiti accessi anche per studiare tutti i giorni, sempre su prenotazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firenze (ri)apre musei, teatri e biblioteche: le date e le informazioni

FirenzeToday è in caricamento