rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Economia Impruneta

Impruneta: dopo lo sgombero scatta la vendita di Villa Larderel 

Edificio del 1200. Potrà ospitare anche un albergo o un resort

Dopo lo sgombero dell'agosto scorso parte la vendita di Villa Larderel, dimora edificata nel 1200 e situata nel comune di Impruneta. A renderlo noto è Invimit SGR, società partecipata al 100% dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Inserito all’interno di un parco di 4 ettari, la dimora storica di Pozzolatico è costituita da un’antica residenza nobiliare, con annesse pertinenze, che può ospitare una struttura turistico-ricettiva. 

“Le proposte al mercato di Invimit si ampliano con l’offerta ricettiva, utilizzando formule di apertura al mercato che privilegiano la trasparenza e la parità di trattamento e che consentono di ampliare il più possibile il novero degli investitori interessati”, ha commentato Giovanna Della Posta, AD di Invimit SGR. “Negli ultimi mesi abbiamo lavorato per rendere questi beni fruibili, da un punto di vista commerciale e di business, consapevoli che l’obiettivo non è solo portare gli immobili sul mercato, ma anche supportare la filiera, che poi porta crescita e occupazione. Le bellezze naturali e storiche del nostro Paese - spiega Della Posta - costituiscono un patrimonio inestimabile, da promuovere e valorizzare per garantire una crescita sostenibile”.

“Invimit rappresenta oggi una opportunità consolidata per lo sviluppo territoriale. La valorizzazione di importanti immobili pubblici è diventata una realtà non più occasionale sia per i grandi investitori che per le famiglie italiane e la varietà dell’offerta di questo confronto competitivo lo dimostra. In questo modo il patrimonio immobiliare pubblico diventa una risorsa sociale per il Paese ed economica per il bilancio dello Stato”, ha dichiarato il presidente di Invimit SGR, Nuccio Altieri.

Con questa immissione nel mercato continuano le vendite competitive di Invimit. Oltre a Villa Larderel, sono state commercializzate oggi trenta unità immobiliari, che si aggiungono alle offerte già pubblicate relative a 200 asset in tutta Italia e alle oltre 70 proposte di locazione, per un valore totale di circa 100 milioni di euro. La collocazione geografica dei nuovi immobili è varia, potendo contare su una presenza che spazia tra Roma, Firenze, Trieste, Perugia, Mantova, Cagliari, Ancona e Alessandria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impruneta: dopo lo sgombero scatta la vendita di Villa Larderel 

FirenzeToday è in caricamento