rotate-mobile
Economia

Nuovo Pignone in vendita: dopo l'annuncio la paura dei licenziamenti

L'annuncio della multinazionale Usa General Electric e il futuro incerto della storica azienda fiorentina

La Nuovo Pignone è in vendita. L'ufficialità è arrivata due giorni fa, con l'annuncio della multinazionale statunitense General Electric (Ge) di vendere le sue quote (il 62,5%) di Baker Hughes, la proprietaria di fatto della Nuovo Pignone.

I vertici di Ge hanno annunciato che si tratterà di una "separazione graduale" e, come scrive oggi La Nazione, Baker da parte sua conferma gli impegni e le commesse assunti per i prossimi anni, che prevedono tra l'altro 60 assunzioni a tempo indeterminato in Toscana e commesse e forniture ad aziende toscane per 8 milioni.

Nei mesi scorsi si era affacciata l'ipotesi da parte di General Electric di 500 licenziamenti, ipotesi fortunatamente poi rientrata. Adesso il timore di licenziamenti, seppure finora si tratta di uno spettro respinto da tutte le dichiarazioni uscite, potrebbe riaffacciarsi. E' previsto per oggi un incontro tra vertici aziendali e sindacati, dopo il quale potremo saperne di più.

L'annuncio: "Nuova Pignone in vendita"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Pignone in vendita: dopo l'annuncio la paura dei licenziamenti

FirenzeToday è in caricamento