menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coldiretti su Mukki: prezzo del latte e Mugello vincoli su futuro Centrale

L'associazione degli agricoltori in vista di Expo 2015 lancia un messaggio alla proprietà che verrà: prezzo del latte adeguato ai reali costi di produzione; gli allevatori del Mugello "devono continuare ad esserne conferitori e protagonisti"

Quando ancora non è dato sapere il nome e la forma del nuovo management, ma è certa la fine dell’era esclusivamente pubblica dentro la Centrale del Latte di Firenze, la Coldiretti Toscana, nel corso dell’Expo Tour 2015, lancia una sfida alla futura proprietà di Mukki 2.0. Lo fa ponendo sul tavolo, a discussione in corsa, nelle ore caratterizzate dell’assemblea dei soci pubblici, due vincoli: che anche in questo nuovo corso sia garantito un prezzo del latte adeguato ai reali costi di produzione; il secondo, “forte” da fare con gli allevatori del Mugello “che devono continuare ad esserne conferitori e protagonisti”.

Lo sottolinea il presidente regionale, Tulio Marcelli, a fianco del presidente nazionale di Coldiretti, Roberto Moncalvo, presidente nazionale dell’associazione, oggi in Toscana. “Non è- ribadisce Marcelli- una questione di proprietà. La parte pubblica che vuole bene al territorio deve pretendere che, in caso di cessione, sia assicurato nel tempo questo legame. Mukki è un patrimonio della nostra regione e deve essere protetto anche dalla sola idea di poter fare a meno degli allevatori del Mugello”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Oroscopo Paolo Fox oggi 18 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

social

Galleria degli Uffizi e Palazzo Pitti: ecco quando riaprono

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Firenze 139 casi e 5 morti

  • Cronaca

    Sequestrati 13mila farmaci anti-Covid cinesi

  • Cronaca

    Ristoratore "ribelle": da Tito ancora aperto nonostante la chiusura

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento