Economia

Università e caro affitti: 400 euro per una stanza singola 

Ricerca di Immobiliare: in città prezzi giù del 9% in un anno

Milano rimane in vetta alla classifica delle città più costose per gli studenti fuorisede italiani anche se dopo anni di rincari si sente l'effetto Covid-19 sul prezzo degli affitti: una stanza singola costa oggi 470 euro in media, il 9% in meno rispetto a un anno fa. Per un posto letto in doppia servono 285 euro al mese. E' quanto emerge da un'analisi sulle principali città universitarie di Immobiliare Insights, la business unit di Immobiliare.it specializzata in studi di mercato.

Alle spalle di Milano c'è Roma dove chi cerca una stanza deve spendere di media 417 euro e 246 euro per un posto in doppia. A Bologna e Firenze per affittare una singola sono necessari poco meno di 400 euro (395 e 385 euro, rispettivamente). Sotto questa soglia si trovano poi Venezia - dove per una singola si chiedono in media 353 euro - Padova (336 euro), Torino (324 euro), Siena (321 euro), Napoli (320 euro) e Pisa (307 euro).

Se quasi ovunque i prezzi crollano (con la media nazionale del -2,5% rispetto a un anno fa), alcune città sono in controtendenza: a Catania, Padova e Bari i prezzi hanno subito una variazione positiva (5,7%, 5,3% e 3,7%).

"La pandemia ha avuto effetti profondamente diversi tra l'acquisto dell'immobile e la sua locazione - ha detto Carlo Giordano, amministratore delegato di Immobiliare.it - Sul comparto delle compravendite si è registrato un nuovo interesse verso l'abitazione, tornata ad essere considerata come un bene rifugio, e questo ha sostenuto il numero delle transazioni e la stabilità dei prezzi. Il mercato delle locazioni, invece, ha subito immediatamente un pesante impatto soprattutto nelle grandi città, svuotatesi in poche settimane di studenti e lavoratori".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università e caro affitti: 400 euro per una stanza singola 

FirenzeToday è in caricamento