rotate-mobile

Turismo, crescono i prezzi dei voli. Floris: “Aumento anche del 60% verso l’Asia” / VIDEO

La presidente Turismo Confartigianato Firenze: “Ci vorrebbe un intervento del Governo sulle compagnie low cost”

Lasciati alle spalle gli anni della pandemia, si ritorna a viaggiare e quest’estate molti hanno organizzato una vacanza fuori Italia, ma i prezzi dei voli sono molto aumentati, soprattutto a causa dei rincari del carburante. La presidente di Confartigianato Firenze, categoria Turismo, Irene Floris: “Dopo il periodo del Covid, abbiamo visto un aumento dei voli molto significativo, soprattutto le destinazioni dell’Asia e del sud-est asiatico. Per quanto riguarda i costi, prima della pandemia un volo per l’Indonesia aveva un costo che oscillava tra gli 800 e i 1200 euro. Adesso si arriva a spendere tra i 2500 e i 2900 euro. Questo è causato probabilmente da un rincaro dei costi del carburante, in seguito alla guerra, ma anche in seguito al diminuire degli spazi aerei sorvolabili. Verso gli Stati Uniti ci sono voli più accessibili. Abbiamo un aumento, ma di circa 300-400 euro e non il 50-60% in più come in Asia. Quest’anno abbiamo dovuto noi veicolare i clienti su quelle destinazioni più abbordabili per quanto riguarda i voli. Sarebbe auspicabile un intervento del Governo sulle compagnie low cost, che intasano gli slot e non offrono più prezzi così vantaggiosi come prima. Bisognerebbe favorire la nostra compagnia di bandiera, che ha poco spazio e viene sorpassata dai low cost”.

Bottigliette d'acqua: prezzo alle stelle

Video popolari

Turismo, crescono i prezzi dei voli. Floris: “Aumento anche del 60% verso l’Asia” / VIDEO

FirenzeToday è in caricamento