Turismo e coronavirus: crollo degli stranieri, crescita della domanda interna  

I visitatori italiani a settembre sono stati oltre 80mila rispetto ai 66mila del 2019

A picco il numero di turisti stranieri in città. La minore mobilità dell'anno del Covid produce inevitabilmente un crollo dei flussi turistici internazionali, mentre si assiste a un'impennata della domanda interna con un +20% di visitatori italiani in città.

Questo quanto emerge dai dati registrati a settembre 2020 rispetto allo stesso mese del 2019: in valore assoluto, si tratta di oltre 80mila arrivi in città rispetto ai 66mila registrati a settembre 2019.

Un dato in controtendenza, rispetto al calo complessivo di arrivi e presenze che si attesta intorno al 62%.

Il commento dell'assessore al turismo

“Nell’anno del Covid e del crollo della domanda internazionale – ha detto l’assessore al Turismo Cecilia Del Re -, i turisti italiani sono stati protagonisti di un ritorno a Firenze che ha acceso un piccolo faro in un periodo davvero buio per l’economia cittadina legata al settore turistico".

"Stiamo lavorando per far ripartire il settore - aggiunge Del Re - puntando in particolare sul congressuale e posizionando Firenze come uno dei luoghi più ambiti a livello nazionale e internazionale quale luogo di incontro e di scambio di saperi o nuove tecniche e produzioni".

"Il lavoro portato avanti in questi mesi sui prodotti per un turismo sostenibile sta inoltre dando risultati soddisfacenti - conclude l'assessore - confermati dal successo di iniziative come la Via degli Dei e dai 10mila arrivi in più di turisti italiani a settembre nei comuni dell’ambito fiorentino”. 

I dati

Nel dettaglio, gli arrivi a Firenze a settembre 2020 sono stati 144.918 rispetto ai 378.576 del settembre 2019; mentre le presenze si sono attestate a 385.442 rispetto a 1.026.674 dello stesso mese dello scorso anno con una variazione del 61% per gli arrivi e del 62% per le presenze.

Per quanto riguarda la nazionalità, il turismo italiano fa registrare un record di arrivi con 80.319 unità rispetto alle 66.841 di settembre 2019 (+20,2%), mentre calano i turisti stranieri che passano da 311.735 a 64.599 (-79%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lieve invece la variazione dell’offerta ricettiva che cala del 7% passando da 52.135 a 48.397 posti letto. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • I migliori locali low cost d'Italia, cinque sono a Firenze. Ecco dove mangiare bene e spendere poco

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Ristoranti, due locali di Firenze nella classifica dei migliori ristoranti di lusso

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento