Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia

Gara Tpl su gomma, il Tar respinge il ricorso di Mobit: esulta la Regione

L'assessore regionale Ceccarelli: "Sentenza limpida, ora la firma del contratto"

Il Tar della Toscana ha respinto il ricorso presentato da Mobit contro l'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico locale su gomma ad Autolinee toscane.

Mobit sosteneva che il piano economico finanziario presentato da Autolinee toscane a sostegno della propria offerta, avrebbe dovuto essere escluso dalla Regione perché la società, indicando il leasing quale strumento per acquisire la disponibilità dei bus nuovi, avrebbe dovuto inserire i relativi costi tra gli oneri per investimento.

Il Tar ha respinto la tesi, riconoscendo la legittimità dell'operato dell'amministrazione, in quanto il piano economico finanziario di Autolinee toscane era del tutto conforme alle linee guida della gara, che ammettevano ogni tipo di leasing e che stabilivano che i relativi costi avrebbero dovuto essere indicati tra i costi operativi nel piano economico.

“E’ una sentenza limpida - sottolinea con soddisfazione l’assessore a trasporti e infrastrutture Vincenzo Ceccarelli – la Regione ha fatto le cose per bene e nel rispetto delle leggi".

"Ora la firma del contratto, per la quale siamo quasi pronti, e poi gli atti necessari per il passaggio dei beni che consentono l'esercizio del servizio - aggiunge ceccarelli -. Sono certo che gli attuali gestori non faranno mancare la propria collaborazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gara Tpl su gomma, il Tar respinge il ricorso di Mobit: esulta la Regione

FirenzeToday è in caricamento