ANGI: l’innovazione tecnologica come strumento per la crescita economica e sociale di Regione Toscana

Straordinario successo di pubblico e di contenuti la manifestazione promossa dall’Associazione Nazionale Giovani Innovatori (ANGI) presso la prestigiosa location della Biblioteca delle Oblate a Firenze. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Firenze, ha messo in luce da una parte gli importanti traguardi raggiunti negli anni da Regione Toscana in tutti i settori e dall’altro numerosi spunti di riflessione per favorire nuove progettualità per consolidare gli importanti risultati conseguiti all’insegna dell’innovazione e della trasformazione digitale, guardando anche a nuovi orizzonti di ripresa e crescita passando per le eccellenze del “Made in Tuscany”.

Questa manifestazione è stata un importante momento di confronto per numerosi ed importanti stakeholder della Regione Toscana. Siamo molto contenti che così tante imprese, liberi professionisti e amministratori abbiano deciso di aderire con entusiasmo in questa iniziativa per mettere in luce riflessioni e opportunità delle eccellenze toscane all’insegna dell’innovazione tecnologica e digitale”. Cosi il presidente dell’ANGI, Gabriele Ferrieri.

Ritengo che la nostra Regione raggruppi alcune delle migliori realtà imprenditoriali del Paese e della UE, ma che in vista della ripartenza post covid sia necessario fare ancora un passo avanti, implementando le sinergie tra pubblico e privato, per sfruttare a pieno le incredibili occasioni offerte dal Recovery Fund”. In vista delle complesse sfide come Paese che ci attendono nei prossimi mesi, abbiamo sicuramente le carte in regola per vincere”. Cosi Alessandro Del Frate membro del comitato scientifico dell’ANGI e coordinatore dell’iniziativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Molte le istituzioni, imprese ed esponenti della società civile e classe dirigente che hanno preso parte ai lavori. Presenti l’Assessore all’innovazione tecnologica Cecilia Del Re che ha portato i saluti del sindaco di Firenze Dario Nardella, l’Assessore alle attività produttive Federico Gianassi, Jacopo Celona Direttore Generale Biennale Florence, Luigi Viani Responsabile Relazioni Esterne Fondazione Giacomo Puccini, Marco Bussone Presidente Unione nazionale comuni comunità enti montani (UNCEM). Tra le aziende ospiti del territorio presenti ricordiamo in particolare: Nivi Group Spa, Ambiente Spa, Formimpresa Spa, Nubess Srl, Kairos People Srl, Emotion Srl. Presenti tra gli altri l’Associazione Next –IN, Università degli Studi Insubria, Studio Giannecchini – Telloli e lo Studio Legale & Commerciale Albano Lupinacci Cassano, Affidaty Spa e Assopostale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 14 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento