Street food: il lampredotto vale 7,5 milioni l'anno. "Tutelarlo con un disciplinare"

Confartigianato Imprese chiede un incontro al Comune: "Serve un regolamento che ne stabilisca i criteri di qualità". Gianassi: "raccogliamo la proposta"

E' da sempre il re dello street food fiorentino: vale 7 milioni e mezzo di euro l'anno tra prodotto e indotto, ogni fiorentino lo mangia cinque volte al mese, chi lavora in centro tre volte a settimana e ogni venditore al dettaglio ne ordina fino a 50 chili al giorno.

Adesso, secondo Confartigianato Firenze, è giunto il tempo di creare un disciplinare per il lampredotto, da esporre per tutelare la qualità di ciò che i baracchini fanno da generazioni.

Una necessità rivendicata proprio in un incontro tra lampredottai e produttori, di cui Confartigianato si è fatta portavoce: “Chiediamo un incontro al Comune, per collaborare alla stesura del regolamento” afferma il presidente Alessandro Soriani.

"Riteniamo sia giunto il momento di adottare un regolamento per il lampredotto - prosegue Soriani - per promuovere una tradizione fiorentina che deve mantenere determinati criteri di qualità. Un modo per proteggere i venditori che quotidianamente rispettano la tradizione".

Ogni baracchino potrebbe esporlo - prosegue - e ciò farebbe da monito anche alle richieste dei turisti" che, non di rado, chiedono versioni improponibili del lampredotto, 'americanizzate' o comunque stravolte.

Per questo, il coinvolgimento delle istituzioni diventa un passaggio fondamentale in questo percorso di tutela e promozione di un prodotto dall'indiscusso valore identitario e culturale. "Confartigianato, insieme alla categoria, chiede un incontro all'assessore alle Attività economiche Federico Gianassi e al consigliere comunale per la valorizzazione e la promozione della fiorentinità Mirco Rufilli" continua il presidente di Confartigianarto Imprese Firenze.

"Vogliamo essere collaboratori propositivi nella definizione di questo regolamento, per mantenere viva questa tradizione così cara alla città e così importante per la sua economia" conclude Soriani.

Come cucinare il lampredotto e dove sono i trippai

L'interesse del Comune 

Detto fatto: l'assessore alle attività produttive Federico Gianassi e il consigliere speciale delegato alla valorizzazione della fiorentinità Mirco Rufilli, si sono detti pronti a un confronto con tutte le categorie per promuovere un prodotto identitario di Firenze: “Raccogliamo la proposta lanciata da Confartigianato Imprese e siamo pronti a un confronto con venditori al dettaglio e produttori, per realizzare un disciplinare di qualità per promuovere questo cibo di strada che è diventato, negli anni, parte stessa del modo di mangiare alla fiorentina”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo convinti – aggiungono Gianassi e Rufilli – che sia necessario realizzare anche un “bollino di qualità” a tutti quegli esercenti che difendono la tradizione del panino al lampredotto. Siamo anche convinti – concludono Gianassi – che occorra mantenere viva questa tradizione fiorentina così importante per la sua economia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Detenuto per tentato omicidio ferisce un agente e scappa dal tribunale ammanettato: è caccia all'uomo in città

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 19 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  •  Oroscopo Paolo Fox oggi 18 settembre 2020: le previsioni segno per segno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento