Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dpcm: la protesta dei tassisti a clacson spiegati / VIDEO

Chiesti aiuti concreti al Governo e alla Regione Toscana

 

Centinaia di tassisti in corteo stamani nelle vie del centro storico di Firenze, per protestare contro l'ultimo Dpcm e l'attuale gestione dell'emergenza economica connessa alla pandemia. 

"Si tratta di una protesta partita dalla base - spiega il tassista Tiziano Barchelli - non ci sono sigle sindacali né politiche. La misura è colma, bisogna che le istituzioni agiscano subito".

Al Comune, i tassisti chiedono maggiore vigore nel contrasto agli abusivi. Alla Regione Toscana, di poter essere integrati nel trasporto pubblico locale e di sbloccare i voucher per i cittadini che necessitano di spostarsi: donne in  gravidanza, anziani, famiglie in difficoltà. "Così ci aiutamo entrambi" chiosa Barchielli. 

Sempre alla Regione, i tassisti chiedono contributi a fondo perduto. C'è poi la richiesta di "smetterla con i click day" e, al Governo, provocatoriamente, "di chiuderci, se deve andare avanti così, perché siamo a incasso zero ma non possiamo chiudere di iniziativa, essendo considerato servizio pubblico".

"Noi oggi protestiamo così, rumorosamente ma pacificamente - dice un tassista che partecipa al corteo, abbassando il finestrino- perché siamo lavoratori e padri di famiglia con la testa sulle spalle. Noi non spacchiamo le vetrine ma è ora che ci ascoltino perché il tempo sta davvero per scadere". 

"E speriamo che gli indennizi promessi ieri da Conte col Dl ristori arrivino realmente, presto e siano davvero commisurati alle necessità" chiosa il tassista. 

Partito dall'Isolotto, il serpentone di taxi è entrato in centro da San Frediano. Poi, dopo una 'sosta scenografica' in piazza della Signoria, è ripartito alla volta del Piazzale.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento