Economia Scandicci

Scandicci: prorogata l’esenzione dal pagamento del suolo pubblico per bar, ristoranti e mercati

Confermata la procedura semplificata per le domande di concessioni di suolo pubblico

Sono prorogate fino al 30 giugno 2021 le agevolazioni e le facilitazioni a bar, ristoranti e ambulanti del mercato per il suolo pubblico nel periodo Covid. Con una delibera la giunta comunale ha infatti recepito la misura del Governo che stabilisce l’esenzione fino a quella data dal pagamento del suolo pubblico per esercenti e ambulanti; sono confermate intanto le facilitazione in fase di richiesta di nuove concessioni per l’occupazione di suolo pubblico, o di ampliamenti di superfici per occupazioni già richieste, che devono essere richieste in via telematica all'ufficio competente comunale, con allegata la sola planimetria e senza applicazione dell'imposta di bollo. 

“L’ulteriore proroga che abbiamo recepito è un segnale positivo, l’auspicio è che il Governo porti questa facilitazione per gli esercenti fino a fine anno – dice l’assessore alla Promozione economica Andrea Franceschi – Questo emendamento va incontro alle esigenze di categorie particolarmente colpite dall’emergenza sanitaria; nel caso dei bar e dei ristoranti risulta anche utile ad ampliare gli spazi, quando potranno essere utilizzati, per evitare assembramenti. Come Comune di Scandicci già lo scorso avevamo semplificato le procedure per l’apertura di dehor all’esterno dei locali, esentando al tempo stesso dal pagamento della Cosap. La misura statale proroga ulteriormente queste misure”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandicci: prorogata l’esenzione dal pagamento del suolo pubblico per bar, ristoranti e mercati

FirenzeToday è in caricamento