rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Economia

Arriva la prima guida completa alle app per fare impresa

Il nuovo libro della collana Digital Generation di Maggioli Editore è Software e tool per il business di Bernardo Mannelli, fondatore del blog toolperstartup.com

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Non solo un elenco di app e software, ma la prima vera guida ragionata per rendere "digitale" la propria azienda con strumenti giusti, semplici ed economici: è "Software e tool per il business", nuovo libro della collana Digital Generation di Maggioli Editore, scritto da Bernardo Mannelli, fondatore del blog toolperstartup.com ed esperto di strumenti software per il business. Un volume pensato soprattutto per le startup, le Pmi, e i consulenti, ma anche per comunicatori e studenti, che analizza le problematiche connesse con l’innovazione in azienda, e si propone di accompagnare i lettori in un percorso di trasformazione digitale attraverso la scoperta e la selezione ragionata di quasi 600 tool, organizzati per categoria e fascia di prezzo. "Non è un libro per tecnici, ho voluto mantenere lo spirito del blog e realizzare un prodotto accessibile a tutti", spiega Mannelli, che si occupa di comunicazione digitale. "Non è solo una guida al software, c'è un inquadramento teorico per aiutare le aziende a porsi con un approccio corretto, e i concetti sono spiegati nella maniera più chiara possibile. Nessuno di noi oggi può fare a meno dei software, qualsiasi attività compia: ma questi vanno utilizzati nel modo giusto, altrimenti il risultato è solo una perdita di tempo per l'azienda e per le sue risorse umane”. Quattro i capitoli del libro: il primo, "Trasformazione digitale e tool", introducono i concetti di base: cos'è un tool, qual è il ciclo di vita del software, quali sono i modelli di prezzo. Nel secondo, invece, "Scegliere lo strumento giusto", si impara a costruire un set di software adeguato alle esigenze dell'azienda. Il terzo "I tool in azienda" spiega come adottare la tecnologia in ambito aziendale, fino a costruire un sistema digitale di gestione dei contenuti. Ultimo ma non per questo meno importante, quarto "Prospettive, analisi, esperienze” offre spunti di riflessione dall'antropologia all'organizzazione aziendale, dalla comunicazione al marketing, con il contributo di Alessandra Ortenzi, Debora Montoli, Matteo Pogliani, Flavius Florin Harabor, Francesco Agostinis. "Dopo aver letto questo libro - spiega ancora l'autore - un'azienda si può costruire un Dam (Digital asset management) in casa, per avere una piattaforma di condivisione e validazione di contenuti all'interno dell'azienda, attraverso l'utilizzo di software completamente gratuito. Dopo aver letto questo libro un'azienda può gestire meglio il parco software che già ha, e quindi pianificare meglio l'allocazione del budget per nuovi acquisti. Dopo aver letto questo libro un'azienda può andare a colpo sicuro sul software più adatto per fare video, per gestire newsletter, per creare immagini, per ospitare meeting online". La prefazione del volume è firmata da Alessandro Sordi, pioniere di Internet in Italia negli anni '90 con il provider Dada, e oggi amministratore delegato dell'acceleratore di startup Nana Bianca. ————————————————————————————————————————————————— Bernardo Mannelli si occupa di comunicazione digitale in Confindustria Firenze. Esperto di software online e di strumenti per il business, ha collaborato con Murate Idea Park, Digital Magics, Nana Bianca. Speaker, formatore e docente in gestione strategica degli strumenti digitali presso aziende, associazioni, incubatori e acceleratori d’impresa. E' fondatore di toolperstartup.com, il blog in cui vengono selezionati, analizzati e raccolti i migliori tool digitali per piccoli business.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la prima guida completa alle app per fare impresa

FirenzeToday è in caricamento