menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Povertà, un milione di euro per la marginalità sociale

A tanto ammonta quest'anno il Fondo per finanziare progetti a favore di coloro che si trovano in condizioni di marginalità sociale. Possono accedere al contributo enti pubblici e organismi privati che operano nel settore socio-assistenziale

E’ disponibile anche per il 2014 il Fondo U.N.R.R.A. (United Nations Relief and Rehabilitation Administration – Amministrazione delle Nazioni Unite per l’assistenza e la riabilitazione) gestito dal Ministero dell’Interno. Si tratta di uno stanziamento, che ammonta quest’anno a un milione di euro su base nazionale, per sostenere programmi socio-assistenziali rivolti a coloro che si trovano in condizioni di marginalità sociale e in stato di bisogno.

Due sono i tipi di interventi che saranno finanziati: servizi di accoglienza abitativa, assistenza ai senza fissa dimora e distribuzione di alimenti (Azione 1, importo complessivo 700milaeuro) e interventi per il recupero di soggetti dipendenti da sostanze alcoliche e stupefacenti (Azione 2, importo totale 300mila euro). Possono accedere al Fondo gli enti pubblici e gli organismi privati che operano in questo settore da almeno cinque anni.

Le richieste dovranno essere presentate esclusivamente via web, attraverso il portale https://fondounrra.dlci.interno.it entro le ore 12.00 del 7 agosto 2014. Nelle domande di contributo dovranno essere indicate in modo analitico le attività da realizzare e i costi previsti. Una commissione ministeriale esaminerà poi i progetti pervenuti, assegnando a ciascuno un punteggio sulla base di criteri di valutazione individuati da una direttiva ministeriale. Al termine verrà formulata, per ognuna delle due Azioni, una graduatoria delle proposte ritenute sovvenzionabili.

Per Bando U.N.R.R.A. 2014, modulistica e altre informazioni consultare il link: https://www.interno.gov.it. (sl)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento