Poste Italiane assume a tempo indeterminato grazie all'accordo sindacale

Saranno 42 assunti a Firenze e 7 a Prato. Cirillo: "Accordo che segna un'importante inversione di tendenza, finalmente si dà sicurezza a tanti precari"

Per la prima volta dopo decenni Poste Italiane assume a tempo indeterminato. E non lo fa, precisa la Uil, a seguito di ricorsi o con decisioni unilaterali ma lo fa con un accordo sindacale. “Tra Firenze e Prato 49 assunzioni a tempo indeterminato di ex precari: 42 a Firenze e 7 a Prato, come già ufficializzato dalla stessa Poste Italiane che a breve contatterà le persone in graduatoria - dichiara Silvia Cirillo ,Segretaria Generale UILposte Firenze Prato - abbiamo aperto una breccia contro il precariato ed è solo l’inizio, perché questi numeri si riferiscono solo al 2018. Dopo decenni di immobilismo e lavoro precario, finalmente si torna a fare trattativa sindacale sulle politiche occupazionali e lo si fa in un’azienda simbolo per il paese e per i cittadini qual è Poste Italiane".

"Con questo accordo sindacale - continua Cirillo - si dà un futuro a tanti ex precari e al contempo si argina la carenza di personale che da tempo affligge gli uffici di Firenze e Prato: di tutto questo beneficeranno i cittadini dato che Poste significa servizi. Negli ultimi anni Poste ha colmato le carenze esclusivamente con contratti a termine, intercambiando i lavoratori senza stabilizzare mai nessuno. Grazie all’accordo sindacale sulle assunzioni abbiamo segnato un’importante inversione di tendenza che deve continuare: il lavoro a tempo indeterminato deve tornare ad essere la regola”.

“I 49 ex precari che saranno assunti a Firenze e Prato quando hanno avuto la notizia quasi non ci credevano: tra loro tanti giovani ma anche cinquantenni che avevano perso il lavoro.” – racconta Silvia Cirillo - Per tutti loro abbiamo istituito presso le nostre sedi UIL un’assemblea permanente e un numero WhatsApp attivo H24 (349.7521711) per informarli su qualsiasi dubbio. Un lavoro a tempo indeterminato in Poste Italiane grazie ad un accordo sindacale che stabilisce criteri equi e chiari, sembra quasi una notizia d’altri tempi ma è invece notizia di oggi e continueremo a lottare affinché il futuro abbia questo volto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • I migliori locali low cost d'Italia, cinque sono a Firenze. Ecco dove mangiare bene e spendere poco

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: le regole per negozi, supermercati e centri commerciali 

  • Ristoranti, due locali di Firenze nella classifica dei migliori ristoranti di lusso

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento