Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia

Aeroporto di Peretola: nel 2020 passeggeri crollati del -76%

Diffusi i dati da Toscana Aeroporti, calo quasi identico per Pisa: "E' l'effetto Covid"

Toscana Aeroporti – società che gestisce gli aeroporti di Pisa e Firenze – ha trasportato nel 2020 1.984.552 passeggeri, in calo del 76% rispetto al 2019 a causa degli effetti dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del Covid-19. E' la stessa società ad aver diffuso oggi i dati.

Dopo il positivo avvio del primo bimestre dell’anno (+2,7%), "le conseguenze della pandemia da Covid-19 hanno comportato il quasi azzeramento del traffico aereo nel secondo trimestre dell’anno (-99%) seguito da una parziale ripresa nel secondo semestre seppur lontana dai dati pre-Covid".

Nell’arco dell’anno sono diminuiti del 61,8% i movimenti aerei, a quota 30.158, mentre il traffico cargo si è mantenuto in linea con il 2019 (-0,4%), per un totale di 13 mila tonnellate. Sotto il dettaglio dei due aeroporti gestiti dalla società guidata da Marco Carrai.

Passeggeri 2020 aeroporto Vespucci di Firenze

Con circa 669mila passeggeri transitati nel 2020, il traffico passeggeri dell’aeroporto di Firenze ha registrato un calo del 76,7% rispetto al 2019.

Tale risultato è scaturito dall’incremento del traffico registrato nel primo bimestre del 2020 (+8,2%) a cui è seguita una drastica riduzione (-98,6%) nel secondo trimestre dell’anno (in applicazione del Decreto n. 112/2020 del MIT sono state temporaneamente sospese le operazioni dell’aeroporto di Firenze a partire dal 14 marzo 2020, successivamente riaperto in data 4 maggio 2020) e una parziale ripresa nel secondo semestre del 2020, seppur lontana dai dati pre-Covid.

Il traffico di linea internazionale rappresenta circa l’83% contro circa il 17% del traffico nazionale. Le principali destinazioni internazionali sono Parigi e Amsterdam, mentre, a livello nazionale, Roma e Catania.

Passeggeri 2020 aeroporto Galilei di Pisa

Nel 2020 il traffico dell’aeroporto di Pisa ha raggiunto 1,31 milioni di passeggeri (-75,6%). Tale dato è il risultato dall’andamento del traffico del primo bimestre dell’anno, in linea con il 2019, a cui è seguito il quasi azzeramento del traffico nel secondo trimestre 2020 e un parziale recupero, seppur lontano dai dati pre-Covid, nel secondo semestre dell’anno.

Con 13 mila tonnellate trasportate, il traffico cargo rimane ali livelli del 2019 (-0,1%), elemento che evidenzia la tenuta del traffico merci durante la pandemia.

Il traffico internazionale rappresenta circa il 58% del totale del traffico di linea contro circa il 42% di quello nazionale. Le principali destinazioni internazionali sono Londra (sia Heathrow sia Stansted) e Tirana. Tra le nazionali, Palermo e Catania.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto di Peretola: nel 2020 passeggeri crollati del -76%

FirenzeToday è in caricamento