rotate-mobile
La delibera

Operai forestali, arriva una prima tranche di finanziamenti

Dalla Regione 6,5 milioni agli enti locali. Nuove risorse in arrivo con la variazione di bilancio

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Dalla Regione un finanziamento di sei milioni e mezzo di euro alle Unioni dei Comuni e ai Comuni per l’attuazione della delega forestale attraverso i progetti realizzati con le maestranze forestali, così da coprire le spese dei circa 400 operai forestali che la scorsa settimana avevano scioperato e manifestato in piazza Duomo.

iUn contingente importante che si dedica sia alle attività di lotta attiva agli incendi boschivi, sia alle attività di forestazione e manutenzione delle opere del patrimonio agricolo forestale, che rappresenta circa il 10% dell’intero patrimonio forestale toscano con la presenza di centinaia di chilometri di strade forestali e diverse decine di strutture. 

Il presidente della Regione Eugenio Giani ha poi confermato che reintegrerà con la prossima variazione di bilancio le risorse tagliate in un primo momento, così da assicurare la piena operatività delle maestranze forestali in forza agli enti, mentre l’assessora all’Agricoltura Stefania Saccardi ha sottolineato come la valorizzazione di un territorio forestale estremamente ricco di emergenze naturali ed ambientali, come è quello toscano, debba passare necessariamente da una gestione corretta, attenta alla difesa del territorio e ad una sempre maggiore resilienza ai cambiamenti climatici, ma sia anche capace di creare opportunità economiche ed occupazionali.

La Giunta regionale contestualmente all’approvazione dei finanziamenti, ha approvato  le risorse per il bando a supporto della costituzione dell’associazionismo forestale tramite i fondi ministeriali del Fondo Foreste 2023.  Il bando, che sarà pubblicato a breve, supporterà la creazione ed il rafforzamento di associazioni tra proprietari forestali per la gestione forestale sostenibile delle superfici boscate.

La costituzione di forme associative, spiegano da Palazzo Strozzi Sacrati, mira in particolare a superare il principale problema delle foreste toscane contraddistinto da una estrema polverizzazione delle proprietà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai forestali, arriva una prima tranche di finanziamenti

FirenzeToday è in caricamento