0844 e 0843, occhio ai due nuovi prefissi: chi vi chiama (e perché)

L'Agcom ha stabilito che il codice "0843" sarà usato per le indagini statistiche, mentre il codice "0844" servirà ad identificare le chiamate commerciali. Ma per i call center cambierà poco

0844 e 0843. Segnatevi questi due prefissi. La legge  n. 5 del’11 gennaio 2018 stabilisce che spetta all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni individuare "due codici o prefissi specifici, atti a identificare e distinguere in modo univoco le chiamate telefoniche finalizzate ad attività statistiche da quelle finalizzate al compimento di ricerche di mercato e ad  attività di pubblicità, vendita e comunicazione commerciale".

A questo proposito l’AgCom ha avviato una consultazione i cui esiti sono i seguenti:  il codice "0843" servirà ad identificare le comunicazioni finalizzate ad attività statistiche, mentre il codice "0844" "per identificare le comunicazioni finalizzate al compimento di ricerche di mercato e ad attività di pubblicità, vendita e comunicazione commerciale

In buona sostanza le chiamate commerciali saranno identificate dal prefisso 0844, mentre chi compie indagini statistiche (ad esempio le società di sondaggi) dovranno utilizzare il prefisso 0843, eccezion fatta per l’Istat. Tutto bene? Insomma. L’Autorità ritiene infatti "in linea con il dettato legislativo" la possibilità per i call center di utilizzare "altra numerazione lecita", purché sia "identificabile e richiamabile" dall'utente.

Pertanto, scrive l’Agcom,

"qualora un operatore che eroga servizi di call center utilizzi numerazioni identificabili e richiamabili, non dovrà obbligatoriamente richiedere ed utilizzare le numerazioni ricadenti nelle decadi 084X o 7XY (o altra decade che individuerà l’Autorità all’esito della presente consultazione) per lo svolgimento delle prestazioni suddette".

Insomma, per i call center non cambierà nulla. O quasi. Come accennato sopra, l'Autorità stabilisce infatti per la prima volta l’obbligo per gli operatori di consentire di essere richiamati. A questo proposito, i call center dovranno garantire un servizio attivo 24 ore su 24, per fornire "all’utente le informazioni complete relative alla Società chiamante". I nuovi prefissi dovrebbero debuttare nel giro di qualche mese.“

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 18 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Coronavirus, nuova ordinanza: vietato consumare cibo e bevande sul posto e nel raggio di 50 metri 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Rinnovo della patente di guida: tutte le informazioni

Torna su
FirenzeToday è in caricamento