rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Economia

Economia, residenti, saldo migratorio, disoccupazione: tutti i numeri di Firenze del 2022

Il sindaco Nardella autopromuove la propria amministrazione: “Realizzati tutti i progetti del Pnrr, il bilancio 2023 avrà grande attenzione per il welfare”

Dati economici, numero di residenti, saldo migratorio, investimenti su strade, scuole, verde e altro ancora. Palazzo Vecchio, in occasione del giro di boa tra 2022 e 2023, ha snocciolato i principali dati che hanno contraddistinto la nostra città nell'anno appena passato via, con il sindaco che ovviamente autopromuove la propria amministrazione (ma l'anno nuovo non è partito bene, con pesanti critiche per il mancato rispetto dell'ordinanza antibotti).

Residenti

I residenti sono rimasti stabili, come lo sono da 20 anni con minime differenze tra un anno e un altro. Al 30 novembre 2022, fa sapere il Comune, si registrano 367.920 residenti, dato in leggera crescita rispetto agli anni precedenti. Il 'saldo naturale' (cioè senza contare le persone che da fuori si trasferiscono in città) è stabile nel 2022 rispetto allo scorso anno ed è negativo da diversi decenni, in linea con quanto avviene nel complesso del Paese e del continente europeo.

Saldo migratorio

Il saldo migratorio nel 2022 risulta largamente positivo: da gennaio a novembre gli immigrati superano gli emigrati di oltre 4mila unità. Un saldo migratorio sempre positivo negli ultimi anni con la sola eccezione del 2020 dove la mobilità è stata fortemente ridotta dalle misure adottate per contrastare il Covid 19.

Previsioni demografiche

“Le più recenti previsioni demografiche comunali – si legge in una nota -, fino al 2031 danno per l’Italia un calo complessivo di oltre un milione di residenti, -2,1 per cento. Per Firenze le previsioni comunali segnano una diminuzione di -0,9 per cento (circa 3mila500 persone), dunque più contenuta del dato nazionale. Tra le principali città italiane, solo per Milano e Bologna si prevede una leggera crescita dei residenti mentre tutte le altre città decrescono”.

Qualità della vita: balzo di Firenze, ora è terza. La classifica

Economia: numero di imprese

“L’economia fiorentina ha retto alla prova del Covid 19 e sta rispondendo alla sfida della guerra e del caro energia, pur soffrendo”, si spiega. Le unità locali delle imprese sul territorio fiorentino sono aumentate seppur di poco tra il 2019 e il 2022 (+0,1%). I dati per il 2022 segnalano una crescita del valore aggiunto: +3,7% anche se non sono ancora recuperati i livelli pre Covid.

Per il 2023 e il 2024 la crescita è prevista a livelli più bassi “anche a causa di un contesto internazionale meno favorevole. Un trend simile al valore aggiunto lo mostrano sia i consumi finali delle famiglie sia il reddito disponibile per i quali si prevede una buona chiusura per il 2022 a fronte di un 2023 e 2024 più contenuti ma comunque positivi”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Economia, residenti, saldo migratorio, disoccupazione: tutti i numeri di Firenze del 2022

FirenzeToday è in caricamento