rotate-mobile
Economia Scandicci

Moda, la Braccialini Scandicci a rischio  

Scatta lo sciopero e il presidio durante il consiglio di amministrazione

La produzione dell'azienda Braccialini si sta progressivamente fermando, fanno sapere i sindacati, a causa di una grave crisi di liquidità. Un calo per cui mercoledì sono stati convocati il Cda e l'assemblea dei soci per decidere le sorti dell'azienda di Scandicci (storico brand del lusso) che occupa 171 dipendenti. In discussione un piano di ricapitalizzazione per far ripartire la produzione e soddisfare gli ordini arrivati in queste settimane. Ma la preoccupazione dei lavoratori è legata anche all'assenza di prospettiva, "poiché da mesi non c'è traccia di un piano industriale di rilancio e - si precisa in una nota - si teme un brutto piano di chiusura".

Per chiedere la ricapitalizzazione e un piano industriale di rilancio Filctem Cgil, Femca Cisl e la Rsu hanno proclamato per mercoledì 4 maggio uno sciopero di 8 ore con presidio davanti ai cancelli dell'azienda (via di Casellina, 61 C). Dalle 10:00 vi sarà il presidio e i lavoratori effettueranno un'azione dimostrativa prima dell'inizio del Cda, previsto per le ore 11:00. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moda, la Braccialini Scandicci a rischio  

FirenzeToday è in caricamento