Economia

Sos camerieri, allarme rosso: "Non si trova personale per riaprire, mai successo prima"

Il presidente di Confesercenti al Corriere Fiorentino: "Problema enorme"

Sos camerieri. A lanciare l'allarme è Confesercenti Firenze. "Molti locali stanno provando a ripartire ma non trovano personale da assumere", spiega al Corriere Fiorentino Santino Cannamela, presidente di Confesercenti Firenze, che ha raccolto la preoccupazione di numerosi ristoratori e titolari di locali. Solo in città avrebbero questo problema almeno un centinaio di attività.

Mancherebbero non solo camerieri ma anche cuochi, lavapiatti, aiuti cuoco, addetti alle pulizie: insomma, carenze in tutto il personale.

"Il settore della somministrazione, a causa dell'assenza di personale, è in forte crisi. A Firenze una cosa del genere non era mai accaduta prima d'ora", prosegue Cannamela, sempre al Corriere, che evidenzia come il problema sia "divenuto enorme e ce ne renderemo conto quando le aziende torneranno a pieno regime. In questo anno e mezzo chi è riuscito si è ricollocato, in altri casi si tratta di mansioni spesso ricoperte da stranieri che non sono tornati in Italia".

Il barista che per scherzo offre previsioni su meteo e 'decreti pandemia'

Anche a causa dell'incertezza sull'andamento della pandemia, uno dei problemi sarebbe anche che molte attività offrono solo contratti a chiamata. C'è anche chi declina "per non perdere il reddito di cittadinanza", riporta il Corriere.

Il quotidiano di lungarno delle Grazie ha anche sentito il parere del noto 'maestro' toscano della ristorazione Gabriele Bianchi. "E' il sistema che è malato. Gli stagisti sono stati usati al servizio dei cuochi per anni. Con paghe da fame. Con il Covid - le parole di Bianchi al Corriere -, hanno capito che esiste una vita fuori dal ristorante, dai turni di 15 ore, e non intendono ritornarci".

Cooperativa di ciclocorrieri cerca lavoratori

In Toscana oltre 500 posti di lavoro nel turismo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sos camerieri, allarme rosso: "Non si trova personale per riaprire, mai successo prima"

FirenzeToday è in caricamento