rotate-mobile
La parola al Tribunale / Campi Bisenzio

Ex Gkn: ricorso della Fiom contro i licenziamenti collettivi

“Decisione grave, Borgomeo rispetti gli impegni sul rilancio della fabbrica”

Ricorso per condotta antisindacale contro i licenziamenti collettivi del gruppo Qf di Campi Bisenzio, dopo quello (vinto) del settembre 2021, quando ancora era Gkn. A presentarlo, ancora una volta, la Fiom Cgil: “Abbiamo chiesto all’azienda di ritirare sia la procedura di licenziamento collettivo che l’atto di liquidazione della società per rimettersi al tavolo, trovare insieme una soluzione diversa, presentare un nuovo piano industriale e rendere lo stabilimento di nuovo produttivo. Abbiamo inoltre comunicato a Qf che, a tutela dei lavoratori, come già facemmo con Gkn - spiegano Samuele Lodi, segretario nazionale Fiom e responsabile automotive e Stefano Angelini della Fiom-Cgil Firenze, Prato e Pistoia - abbiamo presentato un ricorso ai sensi dell’articolo 28 per condotta antisindacale per il ritiro dei licenziamenti”.

L’udienza è prevista a stretto giro, il 13 dicembre prossimo. “Riteniamo questi licenziamenti doppiamente gravi perché non portano a termine l’impegno al rilancio della fabbrica del dottor Borgomeo, così come previsto dall’accordo del 19 gennaio 2022, e anche perché avvengono in un momento difficile a seguito dell'alluvione che ha colpito pesantemente molti lavoratori”.

Il Collettivo di fabbrica: “Il piano industriale c’è, ma serve l’intervento pubblico”

Continua a leggere su FirenzeToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Gkn: ricorso della Fiom contro i licenziamenti collettivi

FirenzeToday è in caricamento