Le eccellenze fiorentine in vetrina nella "Grande Mela"

Dal 15 al 17 maggio a New York nel grattacielo della grande finanza

Sarà esposta a Manhattan, al 2​9esimo piano del grattacielo al 180 Maiden Lane, l’eccellenza fiorentina nel campo dell’artigianato e dell’enogastronomia. Dal 15 al 17 maggio viene infatti presentata a New York ‘’Florence in NY’’, una tre giorni di mostre, eventi e incontri con operatori provenienti da tutto il mondo promossa dal Consorzio Vasari, nato per sostenere le piccole e medie imprese nel loro processo di internazionalizzazione, nell’ambito del Bando della Regione Toscana "PorFesr 2014-2020".

La fiera si svolge nel grattacielo a Wall Street, il cuore della finanza mondiale, e costituisce una grande vetrina strategica per quelle aziende fiorentine e toscane interessate ad aprirsi ai mercati esteri. Grazie alla collaborazione con Ice (l’Istituto del Commercio Estero) e con alcune società di assistenza alla vendita in Usa, il Consorzio garantirà alle aziende una strategia commerciale di lungo termine, la creazione di una rete di buyers ad hoc, la possibilità​ di una presenza successiva alla fiera sul mercato statunitense​, la creazione di un sito web dedicato con l’attivazione di profili social e una consulenza aziendale professionale.

Ad accogliere gli ospiti l'esibizione degli sbandieratori del corteo storico fiorentino. La cena, coordinata dallo chef Massimo Tanini della Cantinetta di Bolgheri, sarà a base di prodotti tipici toscani e accompagnata dal vino del Chianti Classico. Dopo cena si svolgerà un'asta di beneficenza di prodotti artigianali dell'eccellenza toscana e una parte del ricavato andrà a sostegno della Food Bank for New York City. A Seguire il concerto con il baritono Devid Cecconi e il soprano Georgina Stelbow accompagnati al pianoforte dal maestro Massimo Barsotti. Le aziende parteciperanno a workshop specifici sul sistema economico americano e ad incontri con operatori italiani e americani. Nel corso della manifestazione i maestri artigiani mostreranno al pubblico americano la loro abilità creando, ‘’in diretta’’, prodotti artigianali unici.

Ospite d'onore della serata di apertura sarà Gabriele Corcos, chef-imprenditore nato a Firenze e diventato star della tv americana con il programma "Extra Virgin" da cui è nato l'omonimo best seller culinario del New York Times. Inoltre il consorzio metterà a disposizione delle aziende e dei buyers americani l’innovativa App Epthi. Sviluppata a New York dall’ingegnere fiorentino Tommaso Boralevi , Epthi è una sintesi fra Whatsapp e Linkedin che permette di ridurre l’uso dell’email e semplificare la comunicazione all'interno del mondo del business internazionale. Tra le funzionalità più apprezzate dalle aziende la traduzione simultanea dei messaggi, lo scambio dei biglietti da visita in tempo reale, il convertitore valute integrato e la possibilità di gestire documenti commerciali direttamente all’interno della chat. Durante la manifestazione saranno proiettati alcuni video di presentazione per raccontare le eccellenze fiorentine.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Palazzuolo: completamente nuda semina il panico in strada

  • Firenze Rocks 2020: fan in fermento per la quarta edizione

  • Versilia: fiorentina muore durante una gita in montagna

  • Incidente sull'autostrada A1: feriti e code per chilometri

  • Aeroporto di Peretola: nuovi voli da Firenze grazie a Vueling

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

Torna su
FirenzeToday è in caricamento