menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase3: riaperture di cinema e discoteche, la Toscana gioca d'anticipo

Le regole per cinema, teatri e discoteche

Da oggi via libera in Italia alla riapertura di cinema e teatri, a condizione che venga assicurato il rispetto del distanziamento sociale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, con il numero massimo di 1.000 spettatori per gli spettacoli all’aperto e di 200 spettatori per spettacoli al chiuso, per ogni singola sala.

Fase 3 riaprono sale giochi e bingo
Consentite anche le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo. In Toscana erano già aperti da 13 giugno.  

Dai centri benessere alle sagre 
Via libera anche ai centri estivi. In Toscana via libera dal 15 giugno anche ai centri estivi per bambini da zero a tre anni e ai campi estivi con pernottamento per i più grandi.  

E ripartono anche i centri benessere, termali, culturali. Anche in questo caso con l’ok dei presidente di Regione. In gran parte della penisola inoltre si potrà tornare a frequentare le sagre, salvo diverse disposizioni dei vari governatori.

Sport calcetto ancora proibito
Per quanto riguarda l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere svolte presso palestre, piscine, centri e circoli sportivi (…) sono consentite nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale". Dal 15 giugno si torna dunque a fare sport, ma senza pubblico. Saranno però ancora vietati gli sport di contatto, come il calcetto e altri sport amatoriali, la cui riapertura slitta al 25 giugno, curva epidemiologica permettendo.

Cosa resterà chiuso anche dopo il 15 giugno
Niente da fare per scuole e università che restano ancora off limit per gli studenti. Restano inoltre sospese "sino al 14 luglio 2020 le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all'aperto o al chiuso, le fiere e i congressi. Le regioni e le province autonome, in relazione all'andamento della situazione epidemiologica nei propri territori, possono stabilire una diversa data di ripresa delle attività". 

Discoteche: ecco dove riaprono
In realtà però ogni Regione fa storia a sé. In Toscana, ad esempio, la Regione ha dato il via libera dal 13 giugno a congressi e grandi eventi fieristici, sale giochi e scommesse, riunioni, meeting, cerimonie e anche discoteche. In Campania dal 12 giugno al 14 luglio è consentita la riapertura delle discoteche e locali similari limitatamente all'intrattenimento musicale, all'attività di ristorazione e bar. Resta il divieto di ballo sia all'interno che all'esterno.

Dal 15 giugno sale da ballo riaperte anche in Puglia, ma solo all’aperto. In Emilia Romagna, Liguria e Veneto la riapertura delle discoteche è prevista invece venerdì 19 giugno, anche in questo caso con specifiche limitazioni.

Nel Lazio le attività di ballo all'aperto, nonché le attività di sale giochi e sale bingo, saranno consentite a partire dal 1° luglio. Da oggi, però, il via libera a congressi, cerimonie e attività che hanno luogo in discoteche e locali assimilati.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Oroscopo Paolo Fox oggi 18 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Arte: i tesori di Firenze

    Museo della Misericordia: custode di storia e arte

  • social

    Volterra sarà la Città toscana della cultura 2022

  • Psicologia: nel cuore della mente

    Pandemia e personalità dei giovani

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento