Cresce l'inflazione a Firenze, più 2,8% nel mese di dicembre rispetto al 2010

Rispetto al 2010 aumentano trasporti, alberghi e ristoranti. Nel macro i tabacchi fanno registrare una variazione di +7,1%. I beni energetici sono in aumento di +13,5%

Cresce l’inflazione a Firenze. Nel mese di dicembre la variazione annuale ha toccato quota +2,8%. A novembre il dato si attestava sul +2,6%. Cresce quella annuale, cala quella mensile: la variazione mensile è del +0,4% mentre a novembre era stata del +0,7%. Questi i principali dati emersi dalla rilevazione dell'Ufficio Comunale di Statistica che ha presentato l'anticipazione dei risultati del calcolo dell'inflazione a Firenze per il mese di dicembre (che dovranno essere poi confermati dall'Istat) secondo gli indici per l'intera collettività nazionale. La rilevazione si è svolta dal 1° al 21 del mese di dicembre su oltre 900 punti vendita (anche fuori dal territorio comunale) appartenenti sia alla grande distribuzione sia alla distribuzione tradizionale, per complessivi 11.000 prezzi degli oltre 900 prodotti compresi nel paniere.

A contribuire a questo dato sono stati, rispetto al mese precedente, le variazioni dei trasporti (+1,7%), servizi ricettivi e di ristorazione (+0,6%) e abitazione, acqua, energia e combustibili (+0,2%). Nei trasporti si registra i forti aumenti del trasporto aereo passeggeri (+18,5%), del trasporto marittimo (+10,5%), dei carburanti (+3,5%) e dei trasporti ferroviari (+2,3%). In riferimento a servizi ricettivi e di ristorazione, sono in aumento i servizi di alloggio (+3,3%) che risultano in aumento anche rispetto allo stesso mese dell'anno precedente (+2,0%) come anche i ristoranti e i bar (+1,7%). Tra i prodotti alimentari, bevande analcoliche, la variazione mensile è causata dalla diminuzione di vegetali (0,8%) e frutta (-1,5%). In aumento carni (+0,1%) e pane e cereali (+0,2%). Le principali variazioni annuali riguardano la frutta (-1,2%) e pane e cereali (+3,4%). Nella divisione abitazione, acqua energia e combustibili rispetto al mese precedente è in aumento il gasolio per riscaldamento (+2,2%). Rispetto allo stesso mese dell'anno precedente sono in aumento il gas (+11,0%), il gasolio per riscaldamento (+15,0%) e gli affitti reali per l'abitazione principale (+1,8%). I beni, che pesano nel paniere per circa il 56%, hanno fatto registrare a dicembre 2011 una variazione di +3,5% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. I servizi, che pesano per il restante 44%, hanno fatto registrare una variazione annuale pari a +1,9%. I beni energetici sono in aumento di +13,5% rispetto a dicembre 2010. La variazione annuale relativa ad altri beni è pari a +0,6%. I tabacchi fanno registrare una variazione di +7,1% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 27 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 26 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento