Economia Centro Storico / Piazzale degli Uffizi

Lockdown: gli Uffizi perdono 5 milioni al mese

Schmidt: "Se la chiusura durerà a lungo, sposteremo gli investimenti al 2021"

Il direttore Eike Schimdt

"In due mesi di stop abbiamo perso alcuni milioni di visitatori e oltre 10 milioni di euro". Lo ha spiegato ieri il direttore degli Uffizi Eike Schmidt, in un incontro con la stampa estera a Roma.

"Gli Uffizi hanno le spalle larghe: se questa situazione non durasse molto a lungo, possiamo senz'altro gestirla - ha continuato Schmidt -. Una chiusura fino a tre mesi possiamo reggerla. Ma se invece dovesse durare fino all'arrivo di un vaccino, al momento annunciato per la primavera prossima, dovremmo pensare in maniera più radicale a come spostare gli investimenti all'anno prossimo, o magari a quello successivo".

"Nessuno alle Gallerie degli Uffizi ha perso il posto di lavoro - ha aggiunto il direttore -. Tutti lavorano da casa, coinvolti in progetti di smart working. Sta funzionando bene, anche grazie all'obbligo di rendicontazione del lavoro svolto. Vorremmo inserire la componente 'lavoro agile' da casa come parte del lavoro normale, perchè è meglio per l'ambiente, per il tessuto sociale, per la produttività e per il funzionamento stesso del museo".

Schmidt ha infine ricordato che "Tutte le nostre mostre e iniziative virtuali sono gratis. Questo non significa che in futuro non si possa pensare a iniziative virtuali molto speciali e circoscritte, a pagamento, ma questo non potrà mai essere una modalità ordinaria con cui gli Uffizi offrono i loro tesori al pubblico, perché sono di tutti. Le visite virtuali in museo non sostituiranno mai le visite reali. Sono due esperienze diverse, si rafforzano a vicenda".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lockdown: gli Uffizi perdono 5 milioni al mese

FirenzeToday è in caricamento