menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Più congedi, bonus baby sitter e assegno per ogni figlio nella fase 2: il piano del governo

Il ministro Elena Bonetti ha spiegato le prossime mosse dell'esecutivo per il sostegno economico alle famiglie

Il premier Giuseppe Conte ha assicurato che per i prossimi mesi saranno previste "misure specifiche di sostegno per i genitori che hanno figli a casa: congedo straordinario e bonus babysitting". Un assegno per ciascun figlio, ha suggerito nelle scorse ore Elena Bonetti, ministro per le pari opportunità e la famiglia.

"Un assegno per tutti i figli delle famiglie - ha infatti detto la ministra in un'intervista al Corriere della sera -, parametrato per reddito: 160 euro per redditi fino a 7 mila euro di Isse, 120 fino a 40 mila euro e 80 euro oltre i 40 mila euro di reddito".

Per i figli, ha spiegato la ministra "almeno fino a 14 anni, l'impegno economico è già importante così: sono 5 miliardi. La proposta è attivare l'assegno fino alla fine dell'anno".

"Le famiglie - ha aggiunto il ministro Bonetti - sono il cuore della rete sociale e necessitano di politiche forti e stabili, di sostengo per le cure, per l'educazione dei figli, per una liquidità che manca. Abbiamo detto più volte che la priorità sono le famiglie, adesso è il momento di dimostrarlo agli italiani". Con le scuole ormai certamente chiuse fino a settembre, si preannunciano 4 mesi molto complessi per chi ha bimbi piccoli. 

Infine, estendere il congendo parantale di altri 15 giorni, propone la ministra a SkyTg24: "La mia richiesta è quella dell'estensione del congendo parentale per almeno altri 15 giorni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Casting per il nuovo film di Pieraccioni: come fare domanda

social

Cake Star a Prato: le tre pasticcerie in sfida

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento