Coronavirus: boom di consegne a domicilio 

Grande distribuzione in affanno. Salgono gli aderenti al sistema di consegna delle merci a casa. Intanto il sindaco Nardella ai ristoratori: "Dopo le 18 consegne a domicilio"  

La consegna gratuita credits by Cnn Peretola

Gli effetti del coronavirus si fanno sentire anche sulle abitudini quotidiane come quella di "fare la spesa". Dopo le indicazioni del Governo, volte a evitare gli assembramenti anche nei punti vendita di generi alimentari, sono cresciute le offerte di consegna a domicilio arrivando a "stressare" alcuni attori della grande distribuzione. E aprendo nuovi canali di vendita per le piccole e medie imprese, come conferma l'impennata di adesioni al sistema di consegne avviata in città dal centro commerciale naturale di Peretola che ora viene seguita a ruota da altri dodici centri commerciali naturali. Un'iniziativa sostenuta e promossa da Confesercenti e assessorato al Commercio. 

DELIVERY 
Anche nella ristorazione, visto che i locali vengono chiusi al pubblico dopo le  18, si potrebbe assistere ad un'impennata delle consegne a domicilio. E' la "speranza" dello stesso sindaco Nardella che non concorda con quanto stabilito in Campania dal governatore Vincenzo De Luca dove è stato vietato il food delivery. Se i ristoranti sono chiusi ai clienti ma possono cucinare per le consegne a domicilio? “Possono farlo. Non si possono vendere cibi da asporto, take away, ma possono fare consegne a domicilio, anche dopo le 18” ha spiegato il sindaco ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ministero e Iss: "Toscana a rischio lockdown, è nello scenario 3". Ipotesi chiusure scuole e tutte attività sociali, culturali e sportive

  • Coronavirus: nuovo Dpcm nelle prossime ore. Verso la chiusura di palestre e centri estetici, confermato il "coprifuoco"

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

  • Coronavirus: in Toscana altro balzo in avanti, 906 nuovi casi. Cinque decessi, tutti a Firenze

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento