rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
La vertenza / Calenzano

Acme, lunedì tavolo di crisi in Regione

L’azienda ha annunciato il licenziamento collettivo dei 14 dipendenti

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

La vicenda dell'azienda Acme di Calenzano, che ha avviato in questi giorni la procedura di licenziamento collettivo per tutti i 14 dipendenti, sarà al centro del tavolo convocato dall'Unità di crisi della Regione Toscana per lunedì prossimo, 27 maggio.  

All'incontro saranno presenti, oltre al consigliere del presidente per il lavoro Valerio Fabiani e alla struttura dell'unità di crisi regionale, le organizzazioni sindacali (Fim e Uilm), l'azienda e il sindaco di Calenzano Riccardo Prestini. Il primo cittadino partecipando ieri al presidio di protesta, aveva auspicato il ritiro dei licenziamenti e l’impegno della proprietà a cercare una collocazione dei 14 dipendenti nelle altre società del gruppo, oltre all’estensione anche a questi lavoratori gli ammortizzatori sociali previsti per le situazioni di crisi. L'azienda Acme è specializzata nella produzione di componenti metallici per il sistema moda, un comparto che sta assistendo, anche in Toscana, ad un calo della produzione industriale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acme, lunedì tavolo di crisi in Regione

FirenzeToday è in caricamento