Banche: chiusi 500 sportelli in 10 anni

La denuncia di Cgil

Secondo i dati presentati dalla Cgil regionale, negli ultimi dieci anni sono stati chiusi oltre 500 sportelli bancari (erano 2.500 nel 2008, sono meno di 2mila adesso) e si prevede che altri cento saranno chiusi entro il 2019. Contestualmente, i dipendenti bancari sono scesi quasi di un terzo (passando dai 31.500 nel 2008 ai 22mila attuali) e si prevede che altri mille perderanno il posto entro il 2019.

A rimetterci di più sono state le filiali dei piccoli centri come per esempio il comune di San Godenzo (sull'Appennino tosco-romagnolo) dove non esiste più uno sportello bancario da tempo. Qui anche le persone più anziane devono scendere a valle a Dicomano, che dista una decina di chilometri, per trovare una banca aperta.

"I piani industriali di tutte le aziende, quelli da completare e quelli annunciati, propongono nuovi esuberi e nuove chiusure - dice Daniele Quiriconi, segretario generale Fisac Cgil Toscana -. Tutto ciò anche nel momento in cui le principali banche italiane, come testimoniato dai dati delle semestrali, riprendono a macinare utili, dai 2,17 miliardi di Intesa ai 288,5 milioni di Mps”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 27 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 26 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento