Caos tassa di soggiorno, il Ministero spiega: "Nessun aumento"

Aumento della tassa di soggiorno sì o no? A fare chiarezza ci pensa il Mibact. Ma a Firenze la tassa aumenterà a gennaio 2020

Aumento della tassa di soggiorno sì o no? A fare chiarezza di pensa il Mibact: no, non ci sarà nessun aumento obbligato. Dopo la notizia dell'approvazione di un emendamento del Decreto fiscale si era creato "l'effetto spauracchio" in quanto in alcune città l'imposta sarebbe potuta arrivare fino a 10,00 euro.

Il Mibact precisa che questo emendamento "dà la facoltà ai soli comuni capoluoghi di provincia, che secondo le statistiche ufficiali abbiano avuto presenze turistiche in numero venti volte superiore a quello dei residenti, di elevare il limite massimo dell’imposta di soggiorno da cinque euro fino a dieci euro, secondo criteri di adeguatezza e proporzionalità". Questo significa che solo per quelle città in cui il numero dei turisti è 20 volte superiore al numero dei residenti questo emendamento può essere applicato (non è obbligatorio). 

Secondo le statistiche le città interessate - non tenendo conto di Roma e Venezia che hanno normative specifiche - sarebbero Firenze e Rimini. Quindi i sindaci delle due città, Dario Nardella e Andrea Gnassi, se lo riterranno, "potranno usufruire di questa norma per compensare i servizi offerti ai milioni di turisti che ogni anno le frequentano e per finanziare interventi in materia di turismo, manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali locali e dei relativi servizi pubblici locali” si legge nella nota.

L'aumento della tassa deciso dal Comune di Firenze

Ad ottobre il Comune di Firenze ha votato una delibera per aumentare la tassa di soggiorno da gennaio 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco come cambierà: da due a tre euro per gli alberghi a una stella, da tre a quattro per i due stelle. E ancora: cinquanta centesimi in più per i tre stelle, che passano da 4 a 4.50 euro e 10 centesimi per i quattro stelle (da 4.80 a 4.90 euro). Un euro di rincaro per la locazione turistica (da 3 a 4 euro), così come per campeggi, gli ostelli e le case per ferie (da 2 a 3 euro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

Torna su
FirenzeToday è in caricamento