Martedì, 23 Luglio 2024
Nuovi aiuti / Campi Bisenzio

Alluvione, in arrivo sette milioni per le aziende agricole danneggiate

Risorse dal governo e da un bando regionale che verrà pubblicato a breve

Sette milioni per le imprese agricole danneggiate dall’alluvione. Il ministro dell’Agricoltura con il decreto Legge 181 del 9 dicembre scorso,  ha dato il via libera all’utilizzo di sei milioni del Fondo di solidarietà nazionale per indennizzare quelle aziende che non hanno sottoscritto polizze assicurative agevolate a copertura dei danni o che non abbiano aderito ad un fondo di mutualizzazione.

“Grazie al rapido intervento della Regione  - ha detto il presidente Eugenio Giani - e alla altrettanto rapida decisione del ministro, la Regione Toscana potrà deliberare nelle prossime settimane la declaratoria di eccezionalità degli eventi atmosferici e avviare il bando per l’assegnazione degli indennizzi”. 

Il bando della Regione

A queste risorse si aggiunge un altro milione che sarà assegnato tramite un ulteriore bando, sulla sottomisura 5.2, del Psr, che, spiega l’assessora Stefania Saccardi, “prevede un sostegno a copertura degli investimenti per il ripristino dei terreni agricoli e del potenziale produttivo agricolo e zootecnico distrutti o danneggiati dall’evento nelle provincie di Pistoia, Prato, Firenze, Pisa, Livorno, Lucca e Massa-Carrara, ovvero quelle indicate nelle delibere del Consiglio dei ministri con la dichiarazione dello stato di emergenza. La giunta regionale ha deliberato l’avvio delle procedure per l’emissione del bando che sarà pubblicato già dalla prossima settimana”.

I costi ammissibili, insieme alle spese generali e agli investimenti immateriali, elencati nella scheda della sottomisura 5.2 del Psr, fanno riferimento  al ripristino e alla ricostruzione delle strutture ed infrastrutture aziendali danneggiate o distrutte, all’acquisto di impianti, macchinari, attrezzature in sostituzione di quelli danneggiati o distrutti, al ripristino di miglioramenti fondiari danneggiati, quali impianti frutticoli, olivicoli, viticoli, di arboricoltura da, impianti irrigui fissi. Il tasso di contribuzione previsto per tutti gli investimenti, comprese le spese generali, è pari al 100% dei costi ammissibili.

L’ammontare della percentuale di contribuzione potrà essere diminuita, secondo un principio di solidarietà, al fine di riconoscere un indennizzo a tutte le aziende danneggiate la cui domanda risulti ammissibile e finanziabile, nel rispetto dell’importo minimo e di quello massimo di contributo. Le domande dovranno essere presentate dal 15 gennaio 2024 entro le 13 del 16 febbraio 2024. A breve sarà pubblicato il bando relativo che sarà consultabile sul sito web di Regione Toscana nella sezione dedicata al Psr 2014-2022.

La Regione invia a Roma la conta dei danni

Continua a leggere su FirenzeToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, in arrivo sette milioni per le aziende agricole danneggiate
FirenzeToday è in caricamento