Domenica, 20 Giugno 2021
Economia

Aeroporto: nell'anno del Covid 1 milione di euro non dichiarato a Peretola

Contestate 59 violazioni e sequestrati 170mila euro a passeggeri     

Nonostante le problematiche legate all'emergenza Covid-19 non si è fermata l'attività di controllo dei funzionari dell'agenzia delle dogane e dei monopoli e dei militari della guardia di finanza all'aeroporto di Peretola. Nel 2020, pur a fronte di una riduzione del 70% dell'operatività dello scalo, è stato individuato oltre 1 milione in contanti non dichiarato fra gli utenti dell'Amerigo Vespucci. Lo riferisce una nota dell'agenzia del governo che dà conto di 59 violazioni contestate con la conseguente irrogazione di 20 mila euro di sanzioni e il sequestro di 170 mila euro.  

Solo nell'ultimo trimestre del 2020, viene segnalato, fiamme gialle e funzionari dell'agenzia delle dogane e dei monopoli hanno eseguito quasi 400 controlli sui passeggeri accertando una movimentazione di 750 mila euro. I risultati raggiunti sono il frutto dell'analisi dei rischi e delle tecniche investigative sviluppate dai funzionari di Cdm e dai militari del primo nucleo operativo del gruppo della guardia di finanza in servizio nell'aeroporto di Firenze che hanno consentito di far emergere nuove rotte utilizzate per la movimentazione illecita di denaro.

Le violazioni contestate costituiscono illeciti di natura economico-finanziaria, precisa l'agenzia delle dogane, che possono sottendere a ulteriori fenomeni di estrema pericolosità sociale tra cui il riciclaggio, il pagamento in nero di transazioni commerciali e il finanziamento di attività di natura criminosa.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto: nell'anno del Covid 1 milione di euro non dichiarato a Peretola

FirenzeToday è in caricamento