rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cucina

La vera ricetta della cecina

Una golosità per tutto l'anno: farina di ceci, olio, acqua e sale per un sapore unico. In una parola, la cecina. Ecco come preparare questa deliziosa torta secondo la tradizione toscana

Molti sostengono che abbia origine dalla farinata ligure. Non è un caso dunque che nella zona della Lunigiana si chiami ancora con questo nome. Scendendo lungo la costa, verso Carrara, la chiamano “Calda, calda”, che poi è anche il modo migliore per gustarla. A Livorno diventa il “5 e 5”, che sta per “5 lire di Cecina e 5 lire di schiacciata”, perché ai livornesi piace come farcitura della schiacciata o di un panino, mentre in Versilia e nel Pisano è semplicemente “la cecina”.

Comunque la vogliate chiamare, questa torta molto bassa a base di ceci, olio, acqua e sale resta uno dei piatti più gustosi della tradizione toscana. Croccante fuori e morbidissima dentro, la cecina è un piatto per tutte le stagioni, meglio se gustata in mezzo ad un filoncino di pane o come ripieno della schiacciata, magari con un po’ di stracchino. Sebbene il fuoco vivace del forno a legna sia il migliore per cucinarla, potete sperimentare questa ricetta anche a casa. Pochi ingredienti per un risultato gustosissimo. 

Ingredienti per 4-6 persone
300 GR DI FARINA DI CECI
OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
SALE E PEPE Q.B.  

Come cucinare la cecina
Stemperate lentamente la farina di ceci in circa 1 litro e ½ d’acqua fredda. Mescolate bene e a lungo, finché il composto non risulterà molto liquido e privo di grumi. Aggiungete ½ bicchiere d’olio e un cucchiaino di sale. Rimestate bene e lasciate riposare il tutto per circa mezz’ora. 

Nel frattempo ungete una teglia larga con poco olio e versateci il composto di ceci. Mettete a cuocere in forno preriscaldato ad alta temperatura (220°) per circa 15 minuti, finché non si sarà formata una bella crosticina dorata sulla superficie. Tagliate a fette e servite calda, con sopra una spolveratina di pepe. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vera ricetta della cecina

FirenzeToday è in caricamento