Mercoledì, 22 Settembre 2021

Diriola, la ricetta del dolce che ha preceduto il creme caramel

Un dolce ricco di uova come vuole il periodo pasquale che viene dal passato, si pensa che da questo sia nato il creme caramel.

  • Categoria

    Dessert

Per la pasta “Brisée”
250 gr. di farina
125 gr. di burro
sale
acqua fredda circa 75 g

Per il ripieno
1 l. di latte
200 gr. di zucchero
6 rossi d’uovo
acqua di rose
1 cucchiaio, colmo, di cannella in polvere
Un po’ di farina

Procedimento

Far bollire il latte, con l’aggiunta facoltativa della buccia di mezzo limone e di una bacca di vaniglia aperta, per un’ora e farlo raffreddare. Impastare la pasta brisée (prima unire il burro freddo con la farina, poi aggiungere l'acqua e un pizzico di sale) e lasciarla in luogo fresco per un’ora o due.

Stenderla e foderare una teglia, posizionare la sfoglia e sopra questa mettere un foglio di carta forno e riempirla di fagioli secchi (per non farla gonfiare) e poi cuocere a 180° per venti minuti circa.

Montare in una bastardella (ciotola) i tuorli con lo zucchero, poi un pizzico di sale e un cucchiaio da minestra di cannella in polvere (se pensate che i vostri ospiti non ne apprezzino troppo il profumo forte, riducete la dose). Aggiungere il latte bollito e freddo, colare il tutto e versare la crema nella pasta precotta.

Proseguire la cottura in forno caldo (sempre 180° va bene) per ancora 45 minuti circa, controllando la cottura con uno stecchino. Quando il ripieno si è rappreso, cioè quando trema leggermente il ripieno, il dolce è pronto.

Toglierlo dal forno e spruzzarlo con acqua di rose

La ricetta

La ricetta dello chef Paolo Gori, della trattoria Da Burde, della Diriola: "Un dolce ricco di uova come vuole il periodo pasquale che viene dal passato, si pensa che da questo sia nato il creme caramel. Il tocco di acqua di rose non è necessario ma vi farà passeggiare in un roseto anche se dovremo fare un'altra Pasqua in casa".

La ricetta dello chef Paolo Gori, della trattoria Da Burde, della Diriola: "Un dolce ricco di uova come vuole il periodo pasquale che viene dal passato, si pensa che da questo sia nato il creme caramel. Il tocco di acqua di rose non è necessario ma vi farà passeggiare in un roseto anche se dovremo fare un'altra Pasqua in casa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diriola, la ricetta del dolce che ha preceduto il creme caramel

FirenzeToday è in caricamento