Dolci toscani da preparare per Pasqua, 3 ricette da non perdere

Ecco tre ricette tutte toscane da sperimentare in occasione delle festività pasquali

I quaresimali

Amati da grandi e piccini, che spesso si divertono a giocare con questi curiosi biscotti a forma di lettera, i quaresimali vengono realizzati nel periodo della Quaresima, soprattutto nell'area fiorentina e di Prato. 

Ingredienti
3 albumi montati a neve
150 gr di farina
30 gr di cacao
170 gr di zucchero a velo
1 Scorza d'arancia
Sale Q.B.

La ricetta dei biscotti quaresimali

Mischiate la farina, il cacao, lo zucchero e un pizzico di sale. Grattugiate nel composto ottenuto la scorza d'arancia. Unite poi i tre albumi montati a neve, continuando a mescolare il tutto. Qualora l’impasto risultasse troppo liquido, si consiglia di aggiungere altra farina, oppure un altro albume  se eccessivamente duro. I più esperti a questo punto potranno utilizzare la sac à poche per creare le lettere, da disporre su una teglia ricoperta di carta forno. Fate cuocere in forno caldo a 150°C per circa 15 minuti.

La schiacciata di Pasqua

Diffuso soprattutto nell'area di Ponsacco, questa ricetta pasquale deve il suo nome all'antica usanza dei contadini che, all'indomani della Quaresima, erano soliti preparare dolci di ogni sorta "schiacciando" le uova.

Ingredienti

500 gr di farina
250 gr di zucchero
5 uova
80 gr di burro o strutto
1 arancia
1 cucchiaino di semi di anice
30 gr di lievito di birra
Sale Q.B.

La ricetta toscana della schiacciata di Pasqua

Impastate la farina con un pizzico di sale e il lievito sciolto in una tazza di acqua tiepida, Lavorate bene la pasta e mettetela a lievitare per circa due ore.Incorporate 4 uova, lo zucchero, il burro fuso, i semi d'anice pestati e un po' di scorza d'arancia grattugiata. Impastate ancora e con le mani infarinate mettete sulla placca del forno imburrata e infarinata dandogli una forma rotonda. Spennellate l'impasto con l'uovo sbattuto e cuocete in forno a 180° per circa un'ora. 

La Pasimata

Un pane soffice e dolcissimo, diffuso nella zona di Lucca e, in particolare, nella Garfagnana. Numerose le ricette e le varianti di questo piatto, diffuso soprattutto nella zona della Garfagnana, Lucca e Versilia: un dolce povero, che in antichità veniva cotto nei forni a legna durate il periodo pasquale.

Ingredienti
400 gr farina
150 gr strutto (oppure burro)
200 gr zucchero
15 gr di lievito di birra
2 cucchiai di anicini
2 uova
50 gr di uvetta
1 pizzico di sale

Ricetta della Pasimata

Sbattete le uova con lo zucchero, quindi incorporate la ferina, lo strutto (o il burro) fuso, l'uvetta ammollata e il lievito sciolto in un bicchiere di acqua tiepida. Mescolate bene e versate il composto ottenuto in uno stampo precedentemente imburrato e infarinato. Lasciate lievitare al caldo per circa 2 ore, cospargete la superficie con gli anicini e fate cuocere in forno caldo a 180° per un'ora. 

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Spioncino digitale: ecco come funziona e perchè sceglierlo

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Incidente in Viale Redi: precipita nel Mugnone / FOTO - VIDEO

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

  • Meteo Firenze: allerta per pioggia e temporali

Torna su
FirenzeToday è in caricamento