menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zanardi: dimesso dall’ospedale Le Scotte e trasferito in un centro di riabilitazione

Il campione esce dall'ospedale senese dopo il grave incidente

Alex Zanardi è stato dimesso dal Policlinico Le Scotte di Siena e trasferito in un centro di riabilitazione. Lo ha comunicato la direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria.

I medici non si sbilanciano sulle sue condizioni che restano gravi, anche se adesso si respira un pur cauto ottimismo.

"Si è concluso il programma di sedo-analgesia al quale era sottoposto l’atleta Alex Zanardi – spiegano i medici senesi -. Dopo la sospensione della sedazione, la normalità dei parametri cardio-respiratori e metabolici, la stabilità delle condizioni cliniche generali e del quadro neurologico hanno consentito il trasferimento del campione in un centro specialistico di recupero e riabilitazione funzionale. Alex Zanardi è stato quindi trasferito in data odierna in un’altra struttura".

Il direttore generale dell’Aou Senese Valtere Giovannini ha poi spiegato che i medici senesi rimarranno a "disposizione di questa straordinaria persona e della sua famiglia per le ulteriori fasi di sviluppo clinico, diagnostico e terapeutico, come sempre accade in questi casi".

Giovannini ha poi ringraziato l’équipe multidisciplinare che ha preso in cura Zanardi mettendo in campo una grande professionalità, riconosciuta a livello nazionale e non solo.

"L’atleta ha trascorso oltre un mese nel nostro ospedale – ha spiegato il direttore – ed è stato sottoposto a tre delicati interventi chirurgici e ha mostrato un percorso di stabilità delle sue condizioni cliniche e dei parametri vitali che ha permesso la riduzione e sospensione della sedazione, e la conseguente possibilità di poter essere trasferito in una struttura per la necessaria neuro-riabilitazione".

Infine un saluto alla famiglia: "Concludo mandando un grande abbraccio alla famiglia di Alex, che ha dimostrato una forza straordinaria: una dote preziosa che dovrà essere compagna di viaggio fondamentale del nuovo percorso che inizia oggi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento