rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca San Donnino

Volontario scomparso prematuramente: sognava la polizia, agenti presenti al funerale

 Il questore ha espresso vicinanza alla famiglia

Sognava l’ingresso in polizia ma se ne è andato via troppo presto. Fabrizio Romeo, volontario della Pubblica Assistenza di Signa, desiderava far parte di quel corpo ma non è riuscito a coronare il suo sogno a causa di una malattia. Per questo la polizia gli ha reso omaggio e ha inviato alcuni agenti a portargli l’ultimo saluto in chiesa. 
 
Familiari e amici del 29enne, ricordato per il suo sorriso, l’umiltà e la disponibilità ad intervenire negli scenari di Protezione Civile, avevano infatti telefonato in Via Zara raccontando la storia di Fabrizio e la sua passione per la divisa. Il questore Maurizio Auriemma, rimasto colpito dalla vicenda, ha subito espresso la vicinanza alla famiglia, inviando una rappresentanza della polizia di Stato alla chiesa parrocchiale di San Martino a Brozzi dove, con grande commozione, è stato dato l’ultimo saluto e reso omaggio a Fabrizio.305570588_173648365201011_5661963016047338455_n-2
 
Il ringraziamento della Pubblica Assistenza di Signa: “Ringraziamo il Sig. Questore Auriemma e tutta la Polizia di Stato di Firenze per aver espresso, con assoluta e preminente sensibilità, con la propria presenza la vicinanza al sogno di Fabrizio, sempre pronto ad intervenire in tutti gli scenari di Protezione Civile. La presenza della Polizia di Stato è stata per noi e per Fabrizio un onore, proprio come lui aveva desiderato durante la sofferenza per la malattia che lo ha portato purtroppo alla morte. Grazie al Sig. Questore e a tutti gli agenti ed ufficiali di Polizia di Firenze, per davvero sempre vicini alla gente”.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontario scomparso prematuramente: sognava la polizia, agenti presenti al funerale

FirenzeToday è in caricamento