Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Bancarotta fraudolenta: arrestato allenatore di volley fiorentino

L'uomo, 54 anni, ha lavorato per formazioni sportive del Galluzzo, Impruneta, Scandicci, Calenzano

Fulmine a ciel sereno sul volley toscano. L’allenatore e direttore tecnico della Volley Delfino Pescia, Santi Francalanza, fiorentino, 54 anni, è statao accompagnato in carcere dai carabinieri, a Prato, a seguito di un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Firenze.

I militari gli hanno spiegato che la sentenza di condanna a quattro anni e due mesi di carcere per bancarotta fraudolenta, reato su cui avevano indagato 7 anni fa e che lo aveva condotto a processo, è diventata definitiva. All'epoca dei fatti che si sono stati contestati, il 54enne era nel ramo assicurativo.

Francalanza, che ha giocato per anni nella zona di Firenze, si è trasferito a Pescia da diversi anni, con la famiglia. Quest’estate era stato contattato dalla Volley Delfino Pescia per ricoprire il doppio ruolo di allenatore e direttore tecnico. Al momento, la squadra pesciatina si trova quindi ad affrontare il campionato di Serie C senza il proprio allenatore.

Molto noto nel Fiorentino per aver allenato alcune formazioni a livello giovanile, ma anche in serie C: dopo il ritorno al Galluzzo nel 2014, Francalanza ha seguito il progetto di fusione con l’Impruneta, per passare poi successivamente allo Scandicci. Quindi nuovo ritorno a Impruneta, prima di trasferirsi sulla panchina del Calenzano.

Poi la nuova avventura con il Delfino Pescia, fino a quando i militari gli hanno mostrato l’esecuzione dell'ordine di carcerazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta fraudolenta: arrestato allenatore di volley fiorentino

FirenzeToday è in caricamento