Vittorio Cecchi Gori rischia il carcere: definitiva la condanna per il crac Safin

L'ex patron viola dovrà scontare una pena a 5 anni e mezzo di carcere. Ma le sue precarie condizioni di salute potrebbero 'salvarlo'

Cecchi Gori allo stadio con Antognoni

Vittorio Cecchi Gori rischia il carcere. I giudici della quinta sezione penale della Cassazione hanno confermato in via definitiva la sentenza che condanna il vulcanico ex presidente viola a 5 anni e mezzo, per il crac da 24 milioni di euro della società Safin Cinematografica.

I giudici della Suprema Corte hanno dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla difesa di Cecchi Gori contro la sentenza emessa nell'ottobre 2018 dalla Corte d'appello di Roma con la quale, data la prescrizione di un capo d'imputazione, era stata lievemente ridotta la pena inflitta al produttore cinematografico in primo grado (6 anni e mezzo).

I giudici romani hanno anche disposto un nuovo vaglio davanti alla Corte d'Appello di Roma, per determinare la durata della pena accessoria a carico dell'ex patron della Fiorentina, l'ultimo presidente gigliato a vincere un trofeo (Coppa Italia 2000-01, Parma-Fiorentina 0-1) 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A salvare Cecchi Gori dal carcere, a questo punto, potrebbero essere soltanto le sue precarie condizioni di salute: lo scorso settembre Cecchi Gori era stato ricoverato al Policlinico di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ministero e Iss: "Toscana a rischio lockdown, è nello scenario 3". Ipotesi chiusure scuole e tutte attività sociali, culturali e sportive

  • Coronavirus: nuovo Dpcm nelle prossime ore. Verso la chiusura di palestre e centri estetici, confermato il "coprifuoco"

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

  • Coronavirus: in Toscana altro balzo in avanti, 906 nuovi casi. Cinque decessi, tutti a Firenze

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento