rotate-mobile
Cronaca Fucecchio

Febbre del Nilo: contagiato un sedicenne

Terzo caso in Toscana. Ancora incerto il luogo in cui è avvenuto il contagio

Terzo caso in Toscana di febbre del Nilo: stavolta ad esser stato contagiato è un sedicenne di Fucecchio (Firenze).  La zanzara infetta gli ha trasmesso la malattia manifestandosi con febbre alta e dolori.

Ancora incerto il luogo in cui è avvenuto il contagio: il ragazzo aveva trascorso due settimane di vacanza in Versilia ma va ricordato che il virus West Nile può restare in incubazione per tre settimane.

E' stata la madre a portarlo all'ospedale di Empoli, dove gli è stata fatta la diagnosi mediante l'esame del liquor (Pcr).

Due casi di West Nile Virus nel Pistoiese: tutte le raccomandazioni

I casi precedenti in Toscana riguardano una donna di 82 anni a Ponte Buggianese e un uomo di 79 anni a Pescia. Entrambi sono finiti in ospedale per aver sviluppato una meningoencefalite.

Il contagio non deve mettere in allarme - il 16enne sta abbastanza bene - sebbene in Veneto, a causa di questo virus, su 175 casi ci sono stati nove decessi.

Al momento il Comune di Fucecchio non ha previsto interventi straordinari di disinfestazione. In ogni caso l'Asl che ha già fatto partire una serie di interventi di monitoraggio, studio e prevenzione.

I riflettori dell'Asl sono puntati sul Padule di Fucecchio: le comuni zanzare Culex veicolano il virus anche all'uomo, ma gli uccelli selvatici ne sono i serbatoi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Febbre del Nilo: contagiato un sedicenne

FirenzeToday è in caricamento