Cronaca Piazzale Michelangelo

Minorenne tenta violenza sessuale su un’anziana: fermato / VIDEO

L’episodio si verificò al Piazzale Michelangelo. L'aggressore si allontanò a bordo di un monopattino elettrico 

Fermato perchè avrebbe tentato di violentare un’anziana al Piazzale Michelangelo. Venerdì scorso i carabinieri di Oltrarno hanno fermato un 18enne francese di origine tunisina, in quanto a suo carico sono stati riscontrati gravi indizi di colpevolezza per una tentata violenza sessuale e rapina. Reati commessi un mese fa ai danni di una pensionata. 

Il provvedimento precautelare si è reso necessario in quanto il giovane era rientrato a Firenze dopo esser stato fermato al confine con la Francia, fatto che ha fatto presupporre che si potesse allontanare dal Paese. "Pericolo di fuga", insomma.

Le indagini, coordinate dal procuratore minorile Antonio Sangermano e svolte dai carabinieri della compagnia di Oltrarno, Palazzo Pitti e Ricorboli, erano scattate subito dopo i fatti, verificatisi il pomeriggio del 13 aprile. 

L'aggressione al Piazzale 

 In quella circostanza, la 78enne, recatasi nella zona di Piazzale Michelangelo per compiere una passeggiata, dopo essersi fermata all’esterno dei bagni pubblici tra il Piazzale e la Basilica di San Miniato al Monte, fu raggiunta alle spalle da un soggetto che la aggredì, facendola rovinare al suolo, quindi le avrebbe abbassato i pantaloni nel tentativo di violentarla, per poi impossessarsi della borsetta e dell’orologio, e dandosi quindi alla fuga dopo averla presa a calci fino a fratturle una costola e procurarle un trauma toracico. La tentata violenza sessuale non si sarebbe concretizzata solo per la tenace resistenza della vittima. 
 
L’attività investigativa, effettuata attraverso i racconti della donna e di alcuni testimoni che ne avevano udito le grida, nonché mediante l’acquisizione delle immagini estrapolate dalle videocamere, hanno consentito ai carabinieri di ricostruire il percorso di fuga dell'aggressore. 

Scoperta la possibile zona di arrivo del soggetto, in zona Pitti, i militari dell’Arma hanno individuato in quel luogo l’abitazione di un giovane. Quest'ultimo, con caratteristiche fisiche corrispondenti ai filmati ed alle descrizioni fornite, era un soggetto già noto alle forze di polizia in quanto rinviato a giudizio per tentato omicidio per i fatti del febbraio 2019 in Piazza dei Ciompi.

Durante la perquisizione domiciliare all’interno dell’abitazione sono stati rinvenuti vestiti e zaino simili a quelli indossati dall’aggressore ripreso nei filmati di videosorveglianza cittadina, nonché un monopattino corrispondente a quello utilizzato dal soggetto per la fuga lo scorso 13 aprile. Prove a cui si è sommato il riscontro della vittima stessa.
 
Il procuratore ha quindi disposto il fermo di indiziato di delitto, ritenendo evidente il pericolo di fuga, poi convalidato dal gip. Il diciottenne si trova in custodia cautelare presso l’istituto penale per minori di via Orti Oricellari, poiché al momento dei fatti minorenne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minorenne tenta violenza sessuale su un’anziana: fermato / VIDEO

FirenzeToday è in caricamento