Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Violentò una ragazza sull'argine dell'Arno: 28enne a Sollicciano 

La ragazza aveva conosciuto i due fratelli ad una festa

Un cittadino peruviano di 28 anni è finito nel carcere di Sollicciano dopo esser stato condannato per una violenza sessuale avvenuta il 21 settembre 2012. Secondo l'accusa, il 28enne abusò di donna dopo averla trascinata lungo l'argine dell'Arno. La donna, 27enne all'epoca dei fatti, aveva conosciuto il 28enne e il fratello di lui durante una festa in un locale di San Jacopino. A fine serata andarono via insieme a piedi fino a Ponte alla Vittoria. Una volta sull'argine l'uomo l'avrebbe trascinata dove non poteva essere visto. Le indagini furono avviate dai carabinieri di Rifredi i quali riuscirono ad individuare i due fratelli, entrambi già conosciuti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio.  


Secondo quanto appreso, al 28enne stamani è stato notificato l’ordine di carcerazione emesso dalla procura di Firenze. A conclusione del processo il 28enne deve scontare la pena residua di 2 anni, 4 mesi e 12 giorni di reclusione per il reato di violenza sessuale e violenza sessuale di gruppo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violentò una ragazza sull'argine dell'Arno: 28enne a Sollicciano 

FirenzeToday è in caricamento